Qual è la frutta secca più sana? La speciale classifica basata sulle proprietà e i benefici

Per i tanti effetti benefici assicurati dalla frutta secca oleosa è possibile stilare una classifica della tipologia più salutare

La frutta secca oleosa può migliorare la qualità della dieta giornaliera perché apporta tanti nutrienti che assicurano degli effetti benefici.

Questo super alimento infatti vanta una ricca concentrazione di sostanze nutrienti dal potere salutare.

In particolare, la frutta oleosa assicura un’ottima quota di grassi monoinsaturi e polinsaturi quali omega-3 ed omega-6.

A questi si aggiunge un buon apporto di fibre insolubili, proteine, minerali e vitamine.

Dal momento che si tratta di un alimento con un elevato rapporto calorico è bene non eccedere nel suo consumo.

Inoltre la scarsa concentrazione di acqua all’interno della frutta secca richiede di mantenere un buon livello idrico per accelerare i processi di tipo metabolico.

Il consumo regolare ma limitato di questo superfood da aggiungere, in piccole dosi ad un pasto o da consumare come spuntino, è salutare e ritarda il senso di fame.

Si può stilare una sorta di classifica della frutta secca in base ai nutrienti ed ai benefici assicurati alla salute.

L’introduzione di questo tipo di alimento sano nella dieta quotidiana assicura una buona fonte di nutrienti per l’organismo e non solo.

Tra i benefici salutari della frutta secca si segnalano le sue capacità di  ridurre il colesterolo cattivo e di garantire una maggiore protezione a livello cardiovascolare.

Inoltre, questo alimento contrasta i radicali liberi responsabili di danni cellulari e del processo di invecchiamento.

Tutti I benefici della frutta secca

La classifica della frutta secca più salutare

Pistacchi

Tra i semi oleosi classificati come frutta secca più sana si consiglia un consumo regolare di pistacchi. In questi semi oleosi si concentrano grassi sani, proteina e fibra.

Tra i tanti benefici dei pistacchi, uno snack sano e non troppo calorico, si segnala la sua capacità di ridurre la fame nervosa. I pistacchi poi hanno un blando effetto lassativo che contrasta la stitichezza.

Questi semi oleosi poi riducono i livelli di colesterolo cattivo. Si consiglia inoltre per placare le infiammazioni e lo stress ossidativo.

Noci

Tra la frutta secca più benefica si segnalano poi le noci. In quanto considerato il cibo per il cervello per eccellenza protegge e migliora le funzioni cognitive.

Inoltre il consumo delle noci apporta una fonte preziosa di acidi grassi omega-3 che assicurano una normale funzione cardiaca. Quindi il consumo regolare di noci è essenziale per prevenire le malattie cardiache ed alleviare le infiammazioni di tutto il corpo.

Inoltre le noci sono degli alimenti antiage che contrastano l’invecchiamento prematuro.

Noci del Brasile

Una menzione speciale la meritano in questa classifica della frutta secca più salutare le noci del Brasile. Questa varietà è ricca di selenio, un potente antiossidante in grado di proteggere l’apparato riproduttivo.

Come alimento sano e nutritivo si consiglia alle donne per regolare la funzione della tiroide e nel corso della gravidanza.

Anacardi

Anche gli anacardi sono apprezzati perché assicurano una fonte preziosa di minerali tra cui: magnesio e rame.

Il magnesio è un toccasana per i muscoli e per i nervi. In più, questo minerale regola i livelli di zuccheri nel sangue. Invece un minerale come il rame contribuisce al corretto assorbimento ed uso del ferro da parte dell’organismo.

Mandorle, tra la frutta secca oleosa più benefica

Tra la tipologia di frutta secca oleosa più benefica ci sono anche le mandorle. Questo snack salutare assicura una buona quota di vitamina E, che migliora la salute e l’aspetto della pelle.

A questa vitamina si aggiungono diversi minerali quali: il magnesio, il folato, il calcio.

Le mandorle sono anche una fonte di grandi quantità di grassi monoinsaturi.

Il consumo regolare ma non eccessivo di questa frutta secca rafforza il sistema immunitario e protegge l’organismo dallo stress ossidativo. Le mandorle sono capaci poi di alleviare le infiammazioni e di prevenire le malattie cardiache.

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button