Covid, tra i sintomi da non sottovalutare un disturbo comune ed insospettabile segnalato dai ricercatori

In attesa di raggiungere una copertura ottimale in tutto il mondo, grazie alla campagna vaccinale, continuano ad emergere nuovi dati sul virus, in particolare sui sintomi del Covid.

Il mondo della ricerca da circa un anno si trova alle prese con copiosi studi scientifici che esaminano, tra i vari temi, anche i segnali legati all’insorgere della malattia infettiva.

Tra le conclusioni del mondo scientifico si devono segnalare quelle che hanno evidenziato tra i sintomi del Covid un disturbo comune ed insidioso: il mal di schiena.

Mal di schiena sintomi Covid

Mal di schiena, uno dei sintomi del Covid che spesso si sottovaluta

Il legame diretto tra il mal di schiena ed il Covid-19 è stato documento in un report pubblicato più di un anno fa dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità.

Si tratta del Report of the WHO-China Joint Mission on Coronavirus Disease 2019, nel quale si sono riportati i risultati condotti su oltre 50mila pazienti, coinvolti in una ricerca sui contagi da Coronavirus.

Esaminando questo vasto campione è emerso che il 15% dei pazienti Covid lamentava dolori muscolari, soprattutto mal di schiena di diversa entità.

Secondo le conclusioni dello studio, questo genere di dolore lombare si dovrebbe considerare come una sorta di reazione dello stesso organismo all’aggressione del virus, e quindi all’infezione in corso.

Nello specifico, nel Report of the WHO-China Joint Mission on Coronavirus Disease 2019 si segnala che il mal di schiena, da ritenersi uno dei sintomi del Covid, sarebbe il risultato del rilascio di interleuchine da parte delle cellule del sistema immunitario durante la reazione contro gli agenti patogeni.

In particolare, gli studiosi che hanno analizzato il decorso dell’infezione virale del Covid nei pazienti, hanno notato che i dolori alla schiena tendono a colpire con maggiore frequenza le donne di età giovane.

Inoltre è emerso che questa manifestazione da ascrivere al quadro dei sintomi del Covid si evidenzia di solito nella fase iniziale della malattia infettiva.

Questo sintomo poi non necessariamente si accompagna agli altri sintomi tipici del focus infettivo.

Quindi il mal di schiena non si deve trascurare come segnale di avvertimento dell’infezione virale.

Questo dato riporta l’attenzione sui sintomi del Covid, spostata recentemente dal tema dei vaccini anti Covid.

In particolare, in Italia sono sorte delle recenti polemiche dopo le mancate consegne da parte di Pfizer che ha causato un ritardo sul piano di immunizzazione nazionale.

Per approfondimenti:

Condividi: