Come usare il bicarbonato di sodio per coprire i capelli bianchi in modo semplice e naturale

Uomini e donne alle prese con i primi capelli bianchi cercano dei consigli vantaggiosi per coprirli, e tra i migliori alleati si suggerisce il bicarbonato di sodio.

Tra le strade green alternative alle tinte dei capelli in commercio si suggeriscono numerosi metodi naturali, che si confermano delle vantaggiose soluzioni per combattere i capelli bianchi e grigi.

Le diverse soluzioni green si rivelano non solo efficaci ma anche sicure rispetto alle tinte, che prevedono nelle loro composizioni tante sostanze chimiche ed aggressive.

Per tale motivo se si vuole salvaguardare la salute della chioma si consiglia il bicarbonato di sodio, un prodotto che si può considerare a tutti gli effetti un alleato hair care prezioso per il cuoio capelluto.

In caso di capelli bianchi si può utilizzare questo prodotto seguendo diversi consigli che assicurano dei risultati soddisfacenti, inoltre lo si può applicare in combinazione con altri ingredienti naturali.

Per coprire i capelli bianchi senza per forza ricorrere alle tinte in commercio si può usare il bicarbonato di sodio sui capelli in totale sicurezza.

In questo modo si possono registrare diversi aspetti positivi. Prima di tutto, il bicarbonato aiuta a mantenere equilibrato il pH dei capelli, evitando che venga meno la pigmentazione da cui dipende il colore stesso.

È bene comunque utilizzare con moderazione il prodotto per evitare irritazioni o problemi ai capelli.

Altri alleati naturali che aiutano a contrastare i capelli bianchi sono rappresentati da: il germe di grano, la cipolla, l’avocado, il rosmarino, l’olio di jojoba.

Per evitare di rovinare la chioma oppure di andare incontro ad episodi spiacevoli di irritazione del cuoio capelluto è bene utilizzare il bicarbonato con grande cura.

4 utilizzi del bicarbonato di sodio per coprire i capelli bianchi e grigi

4 utilizzi del bicarbonato di sodio per coprire i capelli bianchi e grigi

Maschera al bicarbonato

Per riequilibrare il pH del cuoio capelluto si possono lavare i capelli con il bicarbonato, basta mescolarlo in abbondante acqua tiepida per creare una sorta di pasta dalla consistenza densa.

La pastella ottenuta si deve stendere accuratamente su tutto il cuoio capelluto precedentemente bagnato. Dopo aver coperto bene tutti i capelli si deve lasciare in posa per circa 10 minuti.

Dopo aver atteso il tempo di posa si devono lavare i capelli con abbondante acqua tiepida procedendo in seguito con il normare lavaggio della chioma usando uno shampoo neutro.

Come trattamento hair care si consiglia un simile utilizzo del bicarbonato una volta alla settimana, ma in caso di comparsa dei primi capelli bianchi, si può ricorrere al trattamento anche due volte alla settimana.

Shampoo al bicarbonato

Si possono inoltre lavare i capelli creando uno shampoo al bicarbonato, basta solo aggiungere due cucchiaini di bicarbonato ad un comune shampoo dal pH neutro.

Si procede poi con la stesura sul cuoio capelluto dedicando qualche secondo in più ad eseguire dei massaggi circolari con i polpastrelli, per attivare la circolazione del sangue a livello locale.

Dopo aver applicato la miscela si deve lasciar agire sulla chioma 15-20 minuti come una maschera. Successivamente si risciacqua con abbondante acqua. Si consiglia di fare questo lavaggio due volte al mese.

Aceto di mele e bicarbonato

Il bicarbonato in combinazione con l’aceto di mele offre un trattamento contro i primi capelli bianchi efficace.

Si devono mescolare insieme due cucchiai di aceto con due cucchiaini di bicarbonato di sodio dentro un contenitore per creare una pasta omogenea e densa da stendere su capelli e coprirli bene.

Si deve far agire per circa 10 minuti per poi sciacquare con abbondante acqua calda. Il trattamento si raccomanda una o due volte alla settimana.

Olio di cocco e bicarbonato

Un altro amico naturale che permette di contrastare i capelli bianchi da abbinare al bicarbonato di sodio è offerto dall’olio di cocco, in quanto favorisce la pigmentazione del capello.

Per beneficiare del suo effetto si devono combinare insieme: due cucchiai di olio di cocco e due cucchiaini di bicarbonato.

Dopo aver ottenuto una miscela omogenea si deve applicare su tutti i capelli lasciando in posa per circa 10 minuti per poi rimuovere ogni residuo con abbondante acqua tiepida.

Condividi: