Le migliori abitudini per combattere la tendinite alla spalla

Ecco tutte le abitudini più efficaci per combattere la tendinite alla spalla, un'infiammazione che, con il passare del tempo, può diventare molto dolorosa

Per combattere la tendinite alla spalla esistono alcune semplici abitudini che possiamo inserire nella nostra routine. Parliamo di un’infiammazione dei tendini davvero molto diffusa e che, in alcuni casi, può diventare super dolorosa.

Quel fastidioso dolore che hai alla spalla da alcuni giorni ha un nome. Si chiama tendinite. Questa infiammazione del tendine genera infiammazione e dolore intorno all’articolazione impedendo il normale movimento.

Quali sono le cause?

Una tendinite alla spalla può verificarsi a causa di diversi fattori. Tra questi, ricordiamo i più importanti:

Età:

Come per molte altre cose, il passare del tempo è la causa di molti disturbi legati ai problemi articolari. L’invecchiamento dei tendini fa perdere loro l’elasticità e causa la degenerazione del tendine stesso. La tendinite  generalmente appare dopo i 40 anni.

Sovraccarico muscolare:

Il movimento frequente del braccio durante l’esecuzione di determinate attività o anche a causa di uno sport che comporta uno sforzo costante dell’attrito tendineo, provoca traumi ripetuti che colpiscono la struttura del tendine.

Una lesione:

Un incidente, una caduta, un forte allungamento dei tendini può causare una lesione che provoca tendinite cronica alla spalla. Ciò può verificarsi soprattutto nei giovani adulti.

Fattore vascolare:

I muscoli in quella zona ricevono scarso afflusso di sangue e, nel tempo, una cattiva circolazione nel tendine può essere il preludio a un processo degenerativo.

abitudini combattere tendinite spalla

Sintomi di tendinite alla spalla:

  • Forte dolore quando si alzano le braccia.
  •  Dolore acuto con una particolare attività.
  • Dolore durante la notte. Difficoltà a trovare una posizione per dormire

Le abitudini più efficaci per combattere la tendinite alla spalla

Tutti i dolori sono fastidiosi e nessuno vuole sentirsi male, ma in caso di dolori articolari il fattore aggravante è che ci impediscono di muoverci e ci limitano gradualmente allo stile di vita sedentario assoluto e alla dipendenza da terzi, anche per svolgere i compiti più semplici.

Nel caso della tendinite, la prima cosa è cercare di far diminuire l’infiammazione. Puoi scegliere di immobilizzare l’area, per favorire la disinfiammazione del tendine e non sottoporla a ulteriori sforzi.

Puoi anche provare ad alternare impacchi caldi e freddi con un tempo di 20 minuti.. Ripetere l’operazione 5 volte.

Usa del ghiaccio avvolto in un panno in modo che non tocchi direttamente la pelle. Per il caldo, è ottima una borsa dell’acqua calda.

Occasionalmente, i medici suggeriscono la riabilitazione con sessioni di fisioterapia che consistono in esercizi con un graduale aumento di intensità e che servono a rafforzare i tendini e garantire che la spalla non ne risenta.

Come evitare la tendinite?

Prima di tutto, se hai già riscontrato questo problema e ti sei ripreso, è importante sapere che la possibilità che si ripeta è latente. Nel caso in cui la tendinite non venga trattata e la mancanza di attenzione venga prolungata nel tempo, corriamo il rischio di lesioni più gravi o rottura del tendine.

Per ridurre i rischi, ti consigliamo di prendere queste precauzioni:

  • Se pratichi sport ad alto impatto prima di iniziare l’attività, esegui esercizi di riscaldamento. Questo è fondamentale.
  • Se hai un lavoro in cui devi eseguire movimenti ripetitivi, prova ad alternare tra un braccio e l’altro o riposa ogni pochi minuti per non sforzare troppo la spalla.
  • Esegui esercizi per rafforzare la spalla e i muscoli.
  • Resta idratato.
  • Fai massaggi per alleviare le contratture.

Ma a proposito di salute. Sapete quali sono i sintomi delle principali malattie del pancreas?

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button