Cosa sono i macronutrienti, elementi di una dieta bilanciata

Scopriamo insieme di cosa si parla nelle nostre diete

Affidarsi a un nutrizionista o a un dietologo ci mette spesso di fronte a termine che non siamo abituati a utilizzare, come ad esempio i macronutrienti. Cosa sono i macronutrienti?

I macronutrienti sono gli elementi più presenti nel nostro metabolismo, e sono quindi gli elementi che devono essere assunti in maggiore quantità. Per capirci, quando nelle diete si parla di macronutrienti si fa riferimento all’unità di misure del grammo, mentre per altre sostanze, come i micronutrienti, si fa riferimento al milligrammo. Una bella differenza che rende bene l’idea di quanto i macronutrienti siano presenti in grande quantità!

Cosa sono i micro e macro nutrienti

Abbiamo nominato anche i micronutrienti. Cosa sono i macronutrienti e i micronutrienti? Se dovessimo fare un elenco, nei macronutrienti troveremmo carboidrati, grassi e proteine, mentre nei micronutrienti troverebbero spazio elementi come vitamine, calcio, ferro e simili.

Tutti questi elementi sono importanti per il nostro corpo, e non è la distinzione in micro o macro a fare la differenza. Basta pensare al ferro: è un micronutriente, ma se assente nel nostro corpo può portare a problemi come gravi anemie. Stessa cosa vale per le vitamine, come la vitamina C, la cui assenza può portare a insorgere diverse malattie (vitamina che tra l’altro è presente negli agrumi, come ad esempio il limone, frutto dai molti benefici).

Come detto nel primo paragrafo, la vera differenza è nelle quantità: i macronutrienti vanno assunti in quantità in una scala tre volte superiore ai micronutrienti (sei nei primi misuriamo in grammi, nei secondi misuriamo in milligrammi). Andiamo ora a scoprire perché i macronutrienti sono così importanti e vanno assunti in così grandi quantità!

Cosa sono i macronutrienti

Cosa sono i macronutrienti?

Che cosa sono i macronutrienti? Nella maniera più semplice possibile, i macronutrienti sono quegli elementi che garantiscono il funzionamento del nostro metabolismo. Come già detto si dividono in tre tipi: carboidrati, grassi e proteine. Scopriamoli insieme!

I carboidrati: energia di pronto utilizzo per il cervello

I carboidrati, chiamati anche glucidi, sono fondamentalmente una struttura di tipo organico, e a livello chimico sono composti da idrogeno, carbonio e ossigeno. La funzione più importante è quello di fonte energetica: sono infatti i carboidrati a consentire al nostro corpo di mantenere le proprie funzioni, fino ad arrivare anche al nostro stesso cervello.

Per questo i carboidrati non possono essere eliminati dalla nostra dieta per troppo tempo, e in generale una dieta priva di carboidrati deve essere seguita da uno specialista e non realizzata di testa propria. I danni possono essere infatti tutt’altro che leggeri.

Altre funzioni dei carboidrati sono di tipo strutturale, come composto costitutivo della cartilagine delle nostre ossa, e il sostegno al sistema immunitario.

I carboidrati vengono assunti veramente da tante fonti, come gli zuccheri o elementi tipici della cucina mediterranea, come pasta, pane e simili. Per questo difficilmente bisognerà reintegrare i carboidrati, quanto piuttosto fare attenzione per diminuirli.

Le proteine: la base delle fibre muscolari

Le proteine sono un altro macronutriente, e hanno davvero molte funzioni, anche a seconda del tipo di proteine. In generale si occupano di aiutare il nostro corpo nelle reazioni metaboliche, per cui sono tutt’altro che da eliminare, anzi. Spesso sono la base delle diete dedicate agli sportivi, poiché le proteine sono tra gli elementi costitutivi dei nostri muscoli.

Le proteine sono classicamente ottenute dal consumo di carne, ma in caso di vegetariani e vegani si possono reintrodurre in vari modi, con vegetali ad alto quantitativo di proteine, ad esempio, o con delle proteine in polvere.

Bisogna comunque fare attenzione e non lasciarsi andare al fai-da-te, poiché il nostro corpo ha bisogno di vari tipi di proteine e potremmo non riuscire, da autodidatti, a seguire un corretto regime alimentare.

I grassi: le riserve energetiche

I grassi, detti anche lipidi, sono l’ultimo gruppo di macronutrienti. Tutti odiano i grassi, e spesso è per loro che ci dedichiamo a delle diete, ma in realtà i grassi hanno una loro funzione tutt’altro che secondaria nel nostro corpo. Sono infatti delle riserve energetiche che possiamo utilizzare nel momento del bisogno.

Il problema, semmai, è in una riserva eccessiva sulla nostra percentuale corporea, ma non bisogna demonizzarli a prescindere: è l’equilibrio a rendere il nostro corpo in grado di agire al meglio, ed è per questo che questi macronutrienti agiscono insieme, così come è necessario che siano presenti in una buona dieta.

Calcolare i macronutrienti

Come si calcolano i macronutrienti che dovremmo assumere ogni giorno? Non è un calcolo facile, e dipende dalla nostra età, dal nostro corpo, dalla percentuale di macronutrienti di cui questo stesso corpo è composto, dalle attività che svolgiamo ogni giorno. Farlo da soli è davvero difficile!

Per questo, oltre ai nutrizionisti e dietologi, in rete troviamo spesso dei tool in grado di aiutarci. Certo, la precisione di un professionista è differente, ma questi tool possono comunque aiutarci a farci un’idea di come dovrebbe essere una alimentazione equilibrata, necessaria per il corretto funzionamento del nostro organismo. Google saprà davvero sorprendervi!

Abbiamo così scoperto cosa sono i macronutrienti e come si calcolano. Non resta quindi che ricordare la loro importanza nel nostro corpo, scegliendo il meglio per il nostro fabbisogno giornaliero.

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button