Covid-19: le persone guarite potrebbero essere immuni per tutta la vita

È la rivista Nature a riportare una notizia che fa ben sperare: chi è guarito dal Covid-19 potrebbe essere immune per tutta la vita.

Spiegano i ricercatori che le persone guarite dal virus mantengono cellule immunitarie nel loro corpo in grado di produrre livelli di anticorpi contro il coronavirus. Gli studiosi hanno esaminato campioni di sangue e cellule del midollo osseo di volontari che avevano contratto una forma non particolarmente aggressiva del virus per monitorarne il livello di anticorpi. Facendo una scoperta molto importante: chi era guarito dal Covid manteneva una quantità di anticorpi in grado di preservare da possibili nuove ricadute.

Un dibattito questo che ha interessato la comunità scientifica di tutto il mondo, e che produce voci anche discordanti nell’ambito della stessa.

Leggi anche: Long Covid: di cosa si tratta e i 12 sintomi che possono colpire qualsiasi organo del corpo causando anche diabete e insonnia

Covid-19

Immuni dal Covid per tutta la vita

“Lo scorso autunno, ci sono state segnalazioni che gli anticorpi stavano rapidamente diminuendo dopo l’infezione con il virus che causa il COVID-19″, spiega uno degli studiosi. Molti ricercatori hanno interpretato questa diminuzione di anticorpi per dimostrare che l’immunità contro il Covid-19 non può durare a lungo. ”Ma questa, prosegue la rivista Nature, è un’interpretazione errata dei dati: è normale che i livelli di anticorpi diminuiscano dopo un’infezione acuta, ma non scendono a zero, ristagnano.”

Alcune cellule continuano a produrre anticorpi contro il virus per tutto il resto della vita. Una affermazione, quella del Dott. Ellebedy della Washington University, sicuramente molto dirompente. Durante un’infezione virale, le cellule immunitarie che producono anticorpi si moltiplicano rapidamente e circolano nel sangue, provocando un aumento dei livelli di anticorpi. Una volta che l’infezione scompare, la maggior parte di queste cellule muore e il livello di anticorpi nel sangue diminuisce.

Leggi anche: Covid, 4 sintomi a cui prestare particolare attenzione nel caso in cui si contrae il virus dopo la vaccinazione

Una piccola popolazione però di queste cellule immunitarie longeve, le cosiddette plasmacellule, migra nel midollo osseo come “memoria immunologica” e da lì rilascia continuamente piccole quantità di anticorpi nel sangue in grado di contrastare il Covid-19.

Condividi: