Immunità da Covid-19 per tutta la vita: il recente studio dei ricercatori statunitensi che apre le porte a nuove speranze

Attorno al tema dell’immunità da Covid-19 orbitano diversi interrogativi, anche se si continua a considerare la vaccinazione di massa la sola arma per mettere fine alla pandemia mondiale, non si sa con certezza quanto dura la protezione vaccinale.

Leggi anche: Long Covid: di cosa si tratta e i 12 sintomi che possono colpire qualsiasi organo del corpo causando anche diabete e insonnia

Malgrado i numerosi studi scientifici e sperimentali che si sono condotti, e continuano ad essere svolti su tale argomento, gli esperti non sono giunti a formulare una risposta certa. La prognosi della durata della vaccinazione dopo una o due iniezioni è diversa. Si parla di stime approssimative per quanto riguarda l’immunità al virus della durata variabile, che dovrebbe essere compresa tra i 3 mesi ed i 12 mesi, ma secondo altre stime la copertura sarebbe compresa dai 6 mesi a diversi anni. Allo stesso tempo sono allo studio potenziali altre vaccinazioni, dal momento che l’effetto del vaccino non durerà troppo a lungo ed il virus è in continua mutazione.

un recente studio svolto dai ricercatori statunitensi immunità per tutta la vita

Immunità Covid-19: le conclusioni dei ricercatori della Washington University School of Medicine

Un recente studio condotto sulle cellule nel midollo osseo da parte di alcuni ricercatori statunitensi ha aperto dei nuovi orizzonti sull’immunità. Infatti la loro indagine ha permesso di giungere ad una scoperta che potrebbe rivelarsi eccezionale, come riferito da NTV.

Leggi anche: Immunità al Covid: gli anticorpi che proteggono contro il virus rimangono presenti nell’organismo per più di 12 mesi

I ricercatori della Washington University School of Medicine hanno esaminato il sangue ed il midollo osseo di 77 pazienti, riuscendo a rilevare in alcune cellule nel midollo osseo di persone guarite dal Covid il compito di produrre anticorpi contro il virus. Le conclusioni dello studio sono state pubblicate sulla prestigiosa rivista di settoreNature“.

Gli scienziati della Washington University School of Medicine hanno ipotizzato che le cellule nel midollo osseo siano in grado di svolgere un simile compito in modo permanente. Questo meccanismo in linea di principio assicurerebbe una protezione permanente contro il Covid-19.

Si tratta di una scoperta che lascia auspicare un tipo di immunità duratura, ma deve essere ancora verificata da ulteriori indagini. Di fatto questi primi risultati non sono ancora stati accertati scientificamente, quindi non possono essere considerati al momento come un tipo di conoscenza acquisita, ma devono essere implementati a livello pratico da altri test e sperimentazioni.

Leggi anche: Le mascherine bagnate sono un rischio per la nostra salute: è l’allarme lanciato da un recente studio britannico

 

Condividi: