Cucinare con il grasso di maiale è più salutare dell’utilizzo dell’olio d’oliva o dell’olio di girasole, affermano gli esperti

Cucinare con il grasso di maiale non è dannosoper la salute e la linea, come confermano alcuni autorevoli studi

Il dibattito sui grassi utilizzati in cucina è un argomento che interessa per ragioni di salute e di peso, anche se diversi studi ribadiscono che cucinare con il grasso di maiale sia più salutare si continuano ad usare gli oli.

Si tratta di un tema che nega uno dei più grandi miti culinari di tutti i tempi. Da alcuni studi è emerso infatti che il grasso di maiale non è dannoso.

Eppure gli specialisti in nutrizione ed in produzione alimentare ci hanno sempre detto che nella preparazione dei cibi sono più sani gli oli, in particolare quello d’oliva.

Ma le conclusioni di diversi studi autorevoli sostengono che il grasso di maiale sia migliore rispetto a tutti gli oli.

La ragione è legata alle alterazioni che la loro composizione subisce durante la cottura.

Gli oli esposti ad un alto livello di calore subiscono una degradazione che causa varie malattie. Così il corpo è soggetto a patologie cardiache, cancro e problemi respiratori.

Invece se si usano alla temperatura ambiente l’olio d’oliva o di girasole non subiscono alterazioni. Quindi a crudo questi oli non sono considerati dannosi a livello nutrizionale.

Ma quando entrano in contatto con una fonte di calore alta creano un certo tipo di tossicità alimentare.

cucinare con il grasso di maiale

I motivi per cui conviene cucinare con il grasso di maiale

Se si analizzano i livelli ed i valori nutrizionali che ognuno di questi oli ha, si nota che quello che fanno è aumentare il livello di colesterolo cattivo.

Inoltre creano nel nostro corpo un tipo di ambiente alcalino. Si tratta di condizioni che rendono l’organismo suscettibile a sviluppare tra l’altro la gastrite, le ulcere ed altre malattie a livello intestinale.

Mentre se si analizzano i valori nutrizionali che il grasso di maiale apporta si evidenzia una fonte preziosa di vitamina A, vitamina B e vitamina C.

Inoltre, cucinare con il grasso di maiale non modifica il sapore delle pietanze. Infatti il gusto e l’odore dei cibi resta inalterato in qualsiasi preparazione.

Per preservare i valori nutrizionali, è importante che il grasso di maiale non sia lavorato oppure trattato con conservanti per essere conservato nel tempo.

Quindi l’assenza di componenti chimici o di vari processi di raffinazione rende il grasso più nutriente e salutare rispetto agli oli vegetali.

Anche se può sembrare davvero difficile da credere, cucinare con il grasso di maiale è una modalità di cottura salutare.

Se si ha la possibilità di cucinare con grasso di maiale uno qualsiasi dei piatti che si portano in tavola si potrà appurare anche un gusto meno artificiale.

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button