Perché dovremmo dormire sul lato sinistro del corpo? Tutti i benefici elencati dagli esperti

Advertisement

Dormire sul lato sinistro del corpo è più salutare rispetto alla posizione supina, a pancia in sotto, sul lato destro come evidenziato da diversi studi scientifici.

Per la scienza è meglio il lato sinistro soprattutto se si registrano periodici problemi quando si cerca di addormentarsi, infatti la posizione in cui si dorme può influenzare la qualità del sonno.

Oltre alla posizione possono alterare il riposo altri fattori, quali il materasso troppo duro o morbido oppure ad un cuscino non adeguato.

Il lato sinistro è la posizione meno dannosa per la colonna vertebrale. Se si dorme sulla schiena si può correre il rischio di esercitare troppa pressione sui fianchi e sulla parte superiore della schiena.

Invece se si dorme sulla pancia si costringe a girare la testa di lato generando una certa tensione a livello del collo.

Per questi motivi dormire sul lato sinistro può migliorare diverse problematiche ma anche risolvere le funzionalità di tutto l’organismo.

Si tratta di una posizione che offre dei vantaggi non solo per la digestione dal momento che è anche una buona soluzione nel caso di problemi di tipo gastrointestinale, tra cui il bruciore di stomaco.

Perché dovremmo dormire sul lato sinistro del corpo

Perché dormire sul lato sinistro è salutare

Di fatto dormire sul lato sinistro del corpo permette di far assumere allo stomaco una posizione più bassa, così si evitano episodi di reflusso gastroesofageo acido.

Invece dormendo sul lato destro non si permette ai succhi gastrici di refluire nell’esofago, per questo possono risultare accentuati i bruciori di stomaco.

Dormire sul lato sinistro permette anche di risolvere eventuali episodi cronici di stitichezza poiché così si stimola il regolare transito intestinale del cibo.

Secondo le conclusioni di diversi studi è consigliabile adottare questa postura per facilitare la respirazione, soprattutto in caso di congestione nasale e se si russa.

Questa posizione è consigliata anche alle donne incinte in questo modo si agevola il flusso sanguigno verso l’utero e si stimola allo stesso tempo la circolazione.

Il Dottor John Doulliard in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Journal of Clinical Gastroenterology ha rilevato quali possono essere i benefici legati a tale posizione.

Oltre ai pareri positivi espressi dal mondo scientifico in merito al dormire sul lato sinistro, si devono anche segnalare quelli della medicina ayurvedica che ribadisce gli effetti vantaggiosi di tale postura.

Secondo la  medicina ayurvedica si tratta infatti di un modo di dormire che supporta in pieno il sistema linfatico, poiché stimola il regolare transito dei nutrienti.

Questa posizione è poi salutare per il cuore, tenendo conto del fatto che l’80% del muscolo cardiaco è sito nella parte sinistra del corpo.

In particolare, se si dorme sul lato sinistro non si crea pressione sull’arteria aorta, così è in grado di pompare meglio il sangue.

Dormire sul lato sinistro può quindi assicurare diversi effetti benefici ma anche un migliore riposo, una condizione necessaria per evitare danni alla salute ed al cervello, causati dalla costante mancanza di sonno dovuta ad alterazioni qualitative e quantitative del buon riposo.

Advertisement
Condividi: