Infermiera spiega cosa fare in caso di contagio da Coronavirus quando si può restare a casa

Tutti i consigli e le raccomandazioni più utili in caso di quarantena

Siamo forse arrivati all’uscita del tunnel più cupo della pandemia da Coronavirus, ma un’infermiera spiega ancora una volta cosa è bene fare se si avvertono sintomi da infezione.

Sino ad ora le raccomandazioni più importanti hanno riguardato le norme relative all’igiene personale e al distanziamento.

Consigli che rimangono sempre utili, ai quali però vanno aggiunti anche quelli di una persona esperta.

 

Infermiera, consigli sul Coronavirus

Un’infermiera ci spiega così cosa fare se si risulta positivi al Covid, ma si può restare a casa

Una serie di misure che sono certamente ripetute da ogni struttura ospedaliera, ma che ripetere non è mai sbagliato.

1- Cose da tenere sempre in casa e da acquistare se si è sprovvisti

  • Kleenex per la pulizia della mani
  • paracetamolo in caso di febbre;

 

  • limone e miele per alleviare i sintomi della tosse;
  • un umidificatore da usare nella stanza quando si va a dormire.

Se non si possiede un umidificatore, l’infermiera suggerisce di passare qualche ora in bagno lasciando correre l’acqua calda, e cercando così di respirare aria più umida.

2- Alimentazione

Il consiglio dell’infermiera sull’alimentazione riguarda l’assunzione di molti liquidi.

  • Fare una scorta di succhi e bevande, anche se acqua e the rimangono quelle più consigliate.
  • Tenere in congelatore zuppe e passati di verdura. Alimenti liquidi e facili da digerire.

alimentazione quarantena

3- Cosa fare in caso di quarantena

  • Evitare contatti con familiari ed amici, soprattutto se anziani.
  • Non farsi prendere dall’ansia e mantenere un atteggiamento positivo.
  • Mantenere un diario e consultare quotidianamente il proprio medico.

I consigli dell infermiera, pubblicati anche sui social, sono rivolti a coloro che possono risultare positivi senza però avere complicazioni.

NOTA:
La prima cosa da fare è certamente quella di consultare il proprio medico ed attenersi scrupolosamente alle disposizioni che vengono impartite.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

 

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button