Infuso di tasso barbasso, un ottimo alleato naturale per eliminare il catarro nei polmoni e disintossicare le vie respiratorie

L'infuso di tasso barbasso è un toccasana contro i mali associati alla stagione fredda perché è un alleato delle vie respiratorie

La fitoterapia ci viene incontro con i suoi saggi consigli per trattare i mali di stagione, e nel caso dell’infuso di tasso barbasso, raccomanda di assumerlo in caso di: congestione nasale, catarro, raffreddore, allergie.

In particolare, questo portentoso rimedio green è efficace per trattare e risolvere gli episodi di accumulo di catarro che tendono a scatenare delle problematiche a carico delle vie respiratorie. Come conseguenza i soggetti lamentano difficoltà a respirare.

Il verbasco (Verbascum thapsus L.) noto volgarmente con il nome di tasso barbasso è una pianta erbacea che fa parte della famiglia delle Scrofulariaceae.

Questa pianta è abbastanza alta, cresce fino ai 2 metri di altezza, e si caratterizza per la sua copertura di peluria e per i suoi fiori gialli.

Un alleato benefico come l’infuso di tasso barbasso si dimostra un toccasana per trattare disturbi delle vie aeree e del sistema respiratorio.

Infatti questo rimedio fitoterapico viene usato da secoli, nella medicina naturale, per risolvere una lunga serie di malanni legati alla stagione fredda ed altri problemi di salute.

Le proprietà di tipo medicamentoso offerte dall’infuso di tasso barbasso si devono ascrivere alla ricca composizione di principi attivi della pianta.

Infatti il verbasco è un ricco concentrato di saponine. Si tratta di specifici composti che assicurano un’azione espettorante, quindi si stimola la naturale eliminazione di muco e di catarro nel tratto polmonare.

Così si ottiene una naturale disintossicazione dei polmoni. Per questa ragione si consiglia il tasso barbasso come rimedio naturale in caso di problemi di congestione, asma ed allergie.

Ma si può consumare un infuso di tasso barbasso anche se si ha bisogno di sfruttare le sue potenti virtù antibatteriche.

Queste proprietà sono utili per trattare e prevenire: infezioni, influenza, raffreddore, tosse e mal di gola.

Come preparare l'infuso di tasso barbasso

Come preparare l’infuso di tasso barbasso

Grazie alle sue azioni benefiche, la pianta occupa un ruolo importante sia in botanica sia in fitoterapia e la sua notorietà risale a tempi antichi.

Da sempre infatti la pianta si usa come rimedio contro tutte le affezioni respiratorie quali: polmoniti, bronchiti, angine, asma.

Ma si dimostra anche un efficace palliativo che riesce a contrastare il nervosismo.

Per preparare l’infuso di tasso barbasso servono:

  • 350 ml di acqua
  • 2 cucchiai di foglie di tasso barbasso
  • 1 cucchiaio di menta secca
  • 2 cucchiai di miele

Dopo aver atteso che l’acqua arrivi ad ebollizione si possono aggiungere le foglie di tasso barbasso e la menta.

Si può togliere l’infuso dal fuoco e lasciare in infusione per circa 15 minuti. Dopo si deve solo filtrare ed edulcorare con il miele.

Il rimedio è consigliato per trattare congestione, asma, allergie ed altre malattie del tratto respiratorio.

Ma gli infusi ed i decotti a base di tasso barbasso sono ottimi anche contro i colpi di freddo tipici della stagione invernale.

Back to top button