Insufficienza epatica: i sintomi da non sottovalutare mai

Il fegato è un organo molto importante per il funzionamento del nostro organismo. Impariamo a capire quando ci chiede aiuto

In caso di insufficienza epatica si verificano in maniera chiara dei sintomi che non dovrebbero mai essere sottovalutati. Essendo una condizione pericolosa per la nostra vita, richiede una cura urgente e quasi immediata.

Per insufficienza epatica si intende una condizione patologica causata da una serie di malattie croniche del fegato come ad esempio l’epatite, che compromette seriamente le funzioni del fegato.

Insufficienza epatica: i sintomi da non sottovalutare

Di seguito l’elenco dei segnali che il nostro corpo ci manda quando le funzioni del fegato sono compromesse:

MACCHIE SUL VISO

MACCHIE SUL VISO

In genere sono provocate dall’avanzare dell’età o da un’eccessiva esposizione al sole. Tuttavia le macchie di colore marrone, verde o giallastra possono indicare anche problemi al fegato.

OCCHI

Se la parte solitamente bianca degli occhi è improvvisamente diventata giallastra, potrebbe esserci qualcosa che non va al fegato.

FRONTE

Anche un accumulo di grasso sulla fronte indica chiaramente uno squilibrio delle funzioni epatiche.

RUGHE

In casi rari le rughe, soprattutto quelle vicino alla zona delle ciglia, indicano problemi anche seri al fegato.

GENGIVE

In taluni casi, una gengivite può essere associata ad un mal funzionamento del fegato.

Acuta o cronica: le differenze

L’insufficienza epatica si divide principalmente in acuta e cronica. Vediamo le differenze.

  • ACUTA o fulminante, nel caso in cui compaia all’improvviso a causa di infezioni virali o intossicazioni.
  • CRONICA quando è causata da un lento danno epatico o da un  decorso meno grave rispetto a quella acuta. Nello specifico è causata da malnutrizione e cirrosi)

Nel caso in cui un paziente abbia una diagnosi di insufficienza epatica acuta, con epatopatia preesistente, si usa il termine “acuta su cronica”.

La causa e la diagnosi

Attualmente in Italia la causa principale di insufficienza epatica acuta è l’intossicazione da funghi. Tuttavia può essere causata anche da:

  • epatite
  • intossicazione da prodotti erboristici
  • reazioni idiosincrasiche a farmaci
  • intossicazione da farmaci (Tachipirina)
  • alcolica
  • autoimmune
  • virale
  • fegato grasso acuto della gravidanza
  • infezioni virali

Per quanto riguarda invece la condizione cronica:

  • malnutrizione
  • alcolismo
  • cirrosi
  • emocromatosi
  • epatite B o C

La diagnosi si basa sull’osservazione dei sintomi di cui sopra e sulla valutazione della funzionalità epatica misurata attraverso degli esami del sangue.

In presenza di insufficienza acuta gli enzimi serici sono in quantità elevate, con livelli di alanina e transaminasi 100 volte maggiori del normale. Associati anche a un incremento lieve o moderato della fosfatasi alcalina.

Leggi anche:

Back to top button