Le migliori diete per perdere peso in maniera veloce ed efficace

Quali sono le migliori diete per perdere peso in maniera facile ed effiace? Ecco i 10 piani alimentari più utili per chi sta cercando di dimagrire

Sono tantissime le diete per perdere peso, e noi oggi vi parliamo delle migliori, ovvero di quei piani alimentari più famosi ed efficaci per chi sta cercando di dimagrire.

La maggior parte di noi, almeno una volta nella vita, ha provato una dieta per perdere peso. Ce ne sono tantissime al mondo, ma sappiamo bene che non tutte sono efficaci allo stesso modo. Proprio per questo, di seguito vi elenchiamo le migliori diete per perdere peso.

Dieta mediterranea

La maggior parte degli ingredienti che compongono la dieta mediterranea sono i cosiddetti supercibi. Olio d’oliva, pomodori, aglio, pesce, limone …

Sono tantissimi i nutrizionisti che consigliano di seguire questa dieta. E anche i cardiologi la consigliano, perché oltre ad essere una dieta efficace per perdere peso, è raccomandata per i suoi incredibili benefici.

Le vitamine e i grassi sani che vengono ingeriti con la dieta mediterranea ti permetteranno di bruciare calorie e incorporare nutrienti molto importanti per il benessere dell’organismo.

Gli ingredienti di questa dieta contengono antiossidanti che favoriscono l’aspettativa di vita delle persone che abitano nei paesi occidentali, dove un’alimentazione sbagliato ha fatto aumentare i casi di malattie cardiache.

Dieta Miami o South Beach

Questo programma di dimagrimento è stato creato dal cardiologo americano Arthur Agatston di Miami (da cui il suo nome). L’uomo ha anche scritto un libro per diffondere la sua dieta.

Si tratta di una dieta che si basa sulla scelta giusta degli ingredienti. Questo metodo per perdere peso è strettamente correlato alla scelta del cibo. È necessario selezionare gli zuccheri buoni e sopprimere quelli cattivi dalla dieta.

migliori diete famose

Dieta a basso contenuto di carboidrati

La quantità di carboidrati che consumiamo è strettamente legata ai livelli di insulina che generano. Quindi ridurre la quantità di carboidrati può essere un modo sano per perdere peso.

Per ottenere il pieno effetto di una dieta a basso contenuto di carboidrati, è necessario consumare solo il 10% della quantità totale di cibo consumato e la percentuale rimanente deve essere suddivisa in 60% di grassi sani e 30% di proteine.

Non dovremmo confondere i grassi con grassi nocivi. Troviamo grassi sani nelle uova, nei pesci e nei crostacei; che contengono anche altri nutrienti essenziali per il corretto funzionamento del corpo.

Dieta Dash

Tra le migliori diete per perdere peso troviamo anche la dieta Dash. Coloro che hanno provato questa dieta sono riusciti a regolarizzare i loro indici di pressione sanguigna in sole due settimane.

Va chiarito che questa dieta deve essere seguita sotto controllo medico e funziona riducendo la quantità di sodio consumato in modo che il sangue aumenti il ​​flusso sanguigno nel corpo. Una combinazione perfetta per regolare la pressione sanguigna.

Questo aumento del flusso sanguigno ti darà più energia e allo stesso tempo ti aiuterà a elaborare meglio gli alimenti per trarne tutte le sostanze nutrienti.

Dieta mentale

Anche la dieta mentale rientra nelle migliori diete per perdere peso. Come suggerisce il nome in inglese, nella dieta MIND prevale il buon funzionamento del cervello. Riesce, infatti, a stimolare le funzioni cognitive di due diete dimostrate efficaci come la dieta mediterranea e la dieta DASH.

Gli alimenti di questo piano alimentare sono: verdure a foglia verde, bacche, fagioli, semi, pesce azzurro, pollame, vino rosso e olio d’oliva. Ma oltre a concentrarsi su questi alimenti particolari, questa dieta mira ad eliminare cibi come carne rossa, burro o margarina, formaggi, dolci di ogni tipo, cibi fritti e fast food.

Martha Clare Morris, è la nutrizionista che ha sviluppato questa dieta che mira a prevenire o ritardare il danno neurodegenerativo.

Dieta 5: 2

La dieta 5: 2 nota anche come “regime di 2 giorni” consiste in un digiuno intermittente ed è diventata molto popolare, oltre che efficace grazie al medico e giornalista britannico Michael Mosley.

Si chiama così perché per cinque giorni alla settimana si mangia pressoché normale, mentre i restanti due giorni limitano le calorie non superiori a 500 o 600 al giorno.

Si tratta quindi di una dieta che non parla molto degli ingredienti, ma più che altro delle quantità che decidiamo di mettere nel piatto.

Molte persone lo trovano molto più semplice da sostenere rispetto a un tradizionale regime di restrizione calorica.

Un modo comune per pianificare la settimana è di digiunare due giorni, il lunedì e il giovedì, con due o tre piccoli pasti e quindi mangiare normalmente il resto della settimana.

È importante sottolineare che “mangiare normalmente” non significa prenderlo alla lettera e mangiare qualsiasi cosa, perché se in questi giorni ci dedichiamo al cibo spazzatura è probabile che sarà tutto inutile.

Una variante della dieta è 4: 3, che aiuta anche a ridurre la resistenza all’insulina, ma porta benefici anche alle persone che hanno l’asma, allergie stagionali, aritmie cardiache e persino le fastidiose vampate di calore della menopausa.

Dieta della pancia piatta

Nelle migliori diete c’è sicuramente anche la dieta della pancia piatta. Questa dieta mira principalmente a ridurre le dimensioni della vita ed è efficace per appiattire la pancia. Con questo regime alimentare puoi perdere sei chili durante il primo mese e ridurre il grasso nella zona addominale.

Gran parte del peso in eccesso nel corpo si trova nell’area dell’addome. L’idea è che durante i primi giorni della dieta ti sbarazzi di questo grasso bevendo grandi quantità di acqua e facendo assunzioni per non più di 1200 calorie al giorno.

Dopo questa fase iniziale in cui hai ridotto gran parte dell’addome, la dieta varia. Consigliati i cibi con alte concentrazioni di grassi monoinsaturi che includono cibi come noci e olio d’oliva.

Mentre la carne rossa può essere consumata, la dieta suggerisce principalmente di mangiare pesce e crostacei, nonché buone quantità di verdure, frutta e cereali che sono ben accette e garantiscono il successo della dieta.

Dieta TLC

Anche la dieta TLC rientra tra le diete migliori per perdere peso. Il programma di cambiamenti terapeutici dello stile di vita (TLC) è diviso in due livelli.

In primo luogo, se hai bisogno di ridurre il colesterolo, il tuo obiettivo è quello di mangiare fino a 2.500 calorie al giorno per gli uomini e 1800 per le donne. Ma se devi anche perdere peso, le calorie saranno 1600 per gli uomini e 1200 per le donne.

La dieta è particolarmente focalizzata sulla riduzione della quantità di grasso ingerita. Ciò significa meno latticini e meno carne rossa.

Grandi quantità di frutta e verdura dovrebbero essere incorporate per compensare le proteine ​​o consumare carni a basso contenuto di grassi come pesce o pollame magro.

Le carni non devono superare i 200 g al giorno. E’ necessario incorporare fino a quattro porzioni di frutta e 3-5 porzioni di verdura. Puoi anche includere cereali, pasta, riso e cereali.

Dieta Dukan

Il medico francese Pierre Dukan ha progettato questa dieta negli anni ’70 che si divide in quattro parti.

La fase di iniziale prevede quasi il 100% di alimenti proteici magri illimitati. Le proteine ​​hanno la particolarità di accelerare il metabolismo e generare una rapida perdita di peso, oltre a dare sazietà e ridurre significativamente l’appetito.

Nelle fasi seguenti non ci sono alimenti severamente proibiti, ma alle proteine ​​che erano già state consumate vengono aggiunte verdure ricche di proteine.

In Polonia, i ricercatori hanno analizzato 51 donne che hanno utilizzato questa dieta per 10 settimane e alla fine hanno ottenuto che tutte hanno perso in media circa 15 kg con un apporto regolare tra 1000 calorie al giorno e 100 g di proteine.

In effetti, diversi studi hanno dimostrato che le diete iperproteiche e povere di carboidrati sono le più efficaci.

Dieta dei 3 giorni

Questa dieta di 3 giorni è anche conosciuta come “dieta cardiaca”, perché è una dieta a cui le persone si sottopongono a cardiochirurgia.

È una dieta molto rigorosa che non dovrebbe superare i tre giorni in quanto limita il consumo di calorie a un livello molto basso.

Dopo questa dieta di tre giorni, le persone di solito perdono circa quattro chili, ma è importante sapere che è molto rigoroso. Questo regime alimentare include solo una fetta di pane tostato e mezzo pompelmo, nonché una piccola quantità di carne magra arrostita come pollo o pesce ad ogni pasto principale.

Se stai cercando una dieta per perdere peso velocemente, la dieta di tre giorni (ricorda che non puoi superare questo tempo) è un’opzione valida, purché tieni presente l’alto livello della domanda. Conoscete, invece, la dieta del limone?

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button