Cinque rimedi naturali per sollevare le palpebre cadenti

Esistono alcuni ingredienti naturali le cui proprietà possono essere di grande aiuto quando si tratta di rassodare le palpebre cadenti e migliorare la loro compattezza senza ricorrere a sostanze chimiche

Oltre alle soluzioni commerciali (creme, trattamenti con collagene ed elastina o interventi chirurgici), esistono anche molti rimedi naturali per sollevare le palpebre cadenti.

Questi rimedi, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie e idratanti, prevengono il rilassamento dei tessuti, fornendo loro più nutrienti, utili per prevenire l’invecchiamento precoce.

Rimedi naturali per le palpebre cadenti

La pelle delle palpebre è più sottile di quella di altre aree del viso. Anche se è normale che tenda a perdere elasticità con l’età, a volte sviluppa rughe premature a causa delle aggressioni che subisce nell’ambiente.

L’esposizione diretta al sole, le tossine e la mancanza di cure nella routine di bellezza sono solo una piccola parte su tutti i fattori che possono farle sembrare cadenti e invecchiate.

Inoltre, possono anche presentare alterazioni dovute a ragioni genetiche o al consumo eccessivo di alcol e tabacco.

FICHI E LIMONE

Di seguito troverete 5 rimedi per risollevare le palpebre cadenti, facili da attuare in casa e anche molto efficaci.

1. FICHI E LIMONE

Combinando le proprietà dei fichi neri con il succo di limone, possiamo ottenere una maschera ricca di antiossidanti e minerali essenziali ideali per prevenire le palpebre cadenti.

Entrambi gli ingredienti nutrono le cellule e aiutano a ridurre la perdita di collagene ed elastina.

Ingredienti:

  • 3 fichi neri
  • 1 cucchiaino di succo di limone (5 ml)

Preparazione:

  • Lavare i fichi neri e schiacciarli fino ad ottenere una pasta densa.
  • Mescolarli con il succo di limone e procedere all’utilizzo.

Modalità di applicazione:

  • Stendere la maschera sulle palpebre e applicarla anche su altre aree del viso.
  • Lasciare agire per 30 minuti e risciacquare con acqua calda.
  • Attenzione alla zona occhi.
  • 3 volte a settimana.
2. MELA E MIELE

Grazie al suo significativo contributo di antiossidanti, acqua e fibre naturali, la maschera alle mele e al miele è un rimedio efficace per ritardare la perdita di compattezza, un fattore che influisce sulla bellezza delle palpebre.

La sua applicazione regolare riduce il rilassamento e previene la perdita della pelle e la formazione di rughe premature.

Ingredienti:

  • 1 mela
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione:

  • Tagliare la mela in più pezzi e lavorarla nel frullatore fino ad ottenere una purea densa.
  • Dopo aver ottenuto la consistenza desiderata, mescolalo con i cucchiai di miele.

Modalità di applicazione:

  • Strofinare la maschera sulla zona delle palpebre e lasciarla per 20-30 minuti.
  • Quindi sciacquare con acqua fredda e ripetere l’uso, almeno 3 volte a settimana.
3. FARINA D’AVENA, MIELE E UOVA

Gli ingredienti che combiniamo in questo trattamento rassodante contengono vitamine, minerali e aminoacidi essenziali che aiutano a prevenire il rilassamento cutaneo.

Il suo assorbimento riduce la perdita di elastina nelle palpebre e, per inciso, fornisce un effetto rassodante e ringiovanente.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di farina d’avena (10 g)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione:

  • Incorporare la farina d’avena in una ciotola e mescolarla con il miele e il tuorlo d’uovo.

Modalità di applicazione:

  • Strofinare il trattamento sulle palpebre e applicare la miscela rimanente su tutto il viso.
  • Lasciare agire per 30 minuti e risciacquare con acqua fredda.
  •  2 o 3 volte a settimana.
4. CAMOMILLA E CETRIOLO

Le proprietà antinfiammatorie e rassodanti di camomilla e cetriolo si uniscono in un tonico naturale che, oltre a ridurre le palpebre cadenti, combatte borse e occhiaie che colpiscono la zona degli occhi.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di fiori di camomilla (20 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • ½ cetriolo

Preparazione:

  • Versa i fiori di camomilla in una tazza di acqua bollente e lascialo in infusione fino a quando non si raffredda.
  • Quando è pronto, filtrare l’infuso e sbatterlo nel frullatore con mezzo cetriolo.
  • Metti il ​​trattamento in frigorifero e lascialo per 2 o 3 ore.

Modalità di applicazione:

  • Applicare il tonico sulle palpebre e intorno agli occhi.
  • Lasciare agire per 30 minuti e risciacquare con acqua fredda.
  • Ripetere 2 volte al giorno, al mattino e prima di andare a letto.
5. ALOE VERA E OLIO DI AVOCADO

Grazie alle sue proprietà idratanti, tonificanti e ringiovanenti, il gel di aloe vera è un’ottima alternativa per sollevare le palpebre cadenti e rugose.

In questo caso ne miglioriamo le qualità con gli acidi grassi e gli amminoacidi dell’olio di avocado, che aiutano a mantenere elasticità e compattezza.

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di gel di aloe vera (45 g)
  • 2 cucchiai di olio di avocado (30 g)

Preparazione:

  • Versare il gel di aloe vera in un contenitore e mescolarlo con l’olio di avocado.

Modalità di applicazione:

  • Distribuire il trattamento sulle palpebre e lasciarlo agire per 30 minuti.
  • Quindi sciacquare con acqua fredda e ripetere l’uso 3 volte a settimana.

Leggi anche:

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button