Scottature solari, i rimedi naturali più efficaci per alleviare il dolore

Avete esagerato con l'abbronzatura? Qualche consiglio per migliorare la situazione

L’estate porta con sé un grande desiderio di abbronzatura, ma che può avere un fastidioso rovescio della medaglia in quelle che sono le scottature solari.

A chi non è capitato di sottovalutare la forza del Sole e di ritrovarsi a sera con le spalle e il viso completamente scottati?

In questo articolo cercheremo di scoprire quali sono i rimedi per scottature solari, possibilmente naturali, per trovare così sollievo per la nostra superficialità.

Ma prima cercheremo di proporvi dei consigli per prevenire le scottature solari, con dei semplici accorgimenti che potrebbero migliorare la qualità della vostra vacanza.

Scottature solari: come prevenirle?

Sembra il consiglio più ovvio che si possa dare, ma per prevenire le scottature solari non c’è altra via che proteggersi dal sole. Come farlo?

In primis evitando il sole nelle ore più calde, indicativamente intorno all’orario del pranzo, dove il sole è alto in cielo e sa colpirci come in nessun’altra ora.

Non solo quindi il rischio di insolazione (e di eccessiva sudorazione, per cui vale il consiglio di bere molta acqua), ma anche quello di scottarsi, arrivando anche vicini a forme di ustione, a seconda della forza del sole e della resistenza della nostra pelle.

Visto che dubitiamo ci siano persone che vogliano passare le proprie vacanze con delle forme di ustione, il consiglio è anche quello di ricorrere a creme per la protezione solare.

Capiamo che si voglia uscire dalla propria vacanza abbronzati, ma si può cercare di alternare, utilizzando la crema nelle ore più calde e dedicandosi all’abbronzatura una volta passato l’orario più pericoloso.

Non dimenticate inoltre che l’abbronzatura in sé per sé non protegge dalle scottature, per cui anche se abbronzati potreste ritrovarvi a fare i conti con questa fastidiosa eventualità.

scottature solari come prevenire

Rimedi naturali

Passiamo ora al mondo delle scottature solari e dei rimedi naturali, utili perché alcuni di essi sono facilmente utilizzabili anche in vacanza, con un reperimento del necessario davvero facile.

Certo, portarsi una crema per scottature solari dovrebbe essere nel nostro vademecum per affrontare una vacanza al mare, ma per ogni evenienza è utile sapere che esistono altri rimedi.

Iniziamo proprio da quello che è tra i rimedi più facili, l’utilizzo di patate direttamente a contatto con la nostra pelle. Basta prendere una patata, sbucciarla, farla a fette (attenti a non esagerare con la sottigliezza) e tenerla sull’area scottata per un tempo che può variare tra i venti e i trenta minuti.

Perché la patata? Perché ha un effetto anti-infiammatorio, e può quindi aiutare la nostra pelle a affrontare in maniera migliore il momento della scottatura, diminuendo il dolore e favorendo un più veloce sgonfiarsi della pelle. Per la facilità con cui può essere utilizzato, è un rimedio naturale che va davvero provato in situazioni di questo genere!

Camomilla e Calendula: ad azione lenitiva e disinfettante

Per le scottature solari altri rimedi prevedono la presenza di impacchi, ottenuti mescolando vari elementi. Tra questi spicca la presenza di impacchi freddi con camomilla e calendula, due elementi che hanno capacità differenti e molti utili.

La camomilla è infatti un buon disinfettante, mentre la calendula è tra i principali elementi naturali utilizzati per la cura delle ustioni.

Impacco di latte, acqua e ghiaccio: idratazione assoluta

Un altro impacco, tra i migliori, è quello dove si mescolano latte, acqua e ghiaccio. Quali effetti ha questo tipo di impacco? Il latte, in primis, reidrata la pelle, cercando di diminuire il nostro spellarci successivo alla scottatura. L’acqua e il ghiaccio, invece, portano un effetto rinfrescante, ideale per il dolore portato dalla scottatura.

Infine parliamo dell’aloe vera, con cui si possono ottenere dei composti davvero efficaci, ma che richiedono sicuramente una preparazione più lenta rispetto agli impacchi di cui abbiamo parlato poco fa.

L’aloe vera: il più utilizzato dei metodi per le scottature

L’aloe è tra gli elementi più utilizzati in questo tipo di situazioni, perché è sia disinfettante che idratante, portando con sé due effetti davvero ideali in una situazione di questo tipo. Creme a base di aloe possono essere trovate tranquillamente in farmacia o erboristeria, ma possono anche essere fatte in casa (per questo ne abbiamo voluto parlare come rimedio naturale e d’emergenza).

Come preparare una simile crema? Si ottiene dell’aloe vera, che possiamo trovare anche in erboristeria, e si mescola con dell’olio vegetale. Niente di più, niente di meno. Ciò che avremo ottenuto sarà anche conservabile in frigorifero, per essere applicato nei giorni successivi alla scottatura.

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button