18 usi vantaggiosi dell’aceto, un eccellente rimedio naturale dai molteplici utilizzi che non tutti conoscono e che possono cambiare la vita

Non è semplice riassumere tutti gli usi dell’aceto che vanta davvero numerose applicazioni non solo in cucina, come condimento ed ingrediente, ma anche come rimedio naturale e casalingo.

Dal punto di vista nutrizionale le diverse varietà di aceto sono ricche di composti e sostanze nutrienti che rendono questo ingrediente un eccellente rimedio naturale.

Ma si dimostra anche un concentrato di eccipienti e di principi attivi che mette a disposizione delle virtù paragonabili a quelle di farmaci e di prodotti chimici per la pulizia.

Ecco perché gli usi dell’aceto sono molteplici, sia per quanto riguarda il suo impiego come rimedio naturale, sia come prodotto per assolvere a diverse faccende domestiche.

La lista in cui si segnalano i 18 usi dell’aceto non si può dire completa perché sono davvero tanti gli utilizzi di questo prodotto da tenere sempre a casa.

Non solo l’aceto di mele e quello di vino bianco sono dei toccasana per la salute ma anche altre varietà sono da scoprire, per apprendere tutti i benefici ed i mille usi dell’aceto.

Alcuni usi vantaggiosi dell'aceto che possono cambiarti la vita

Alcuni usi vantaggiosi dell’aceto che possono cambiarti la vita

Per dare brillantezza ai capelli

Come trattamento hair care domestico si può preparare un impacco mescolando mezzo litro di acqua tiepida con un litro di aceto. La soluzione si applica sui capelli per 10 minuti, poi si procede con il risciacquo e con lo shampoo. Questo impacco dona volume e brillantezza, ma è anche un rimedio contro la forfora.

Scottature

Sulle scottature solari che causano arrossamento e bruciore si consiglia di strofinare delicatamente un batufolo di cotone con qualche goccia di aceto per dare sollievo alla pelle.

In caso di funghi

Se si viene colpiti da funghi ai piedi si raccomanda un pediluvio con una soluzione composta da una parte di aceto e cinque di acqua tiepida, si devono solo lasciare in ammollo i piedi per 30 minuti.

Macchie di sudore

Per eliminare le macchie di sudore dai capi di abbigliamento si consiglia di usare l’aceto bianco puro. In questo elenco di usi dell’aceto si consiglia anche questo utilizzo: basta versare qualche goccia sulla sede interessata e lasciar agire circa 15 minuti prima di lavare regolarmente.

Per preservare il colore dei capi del bucato

Prima di inserire i capi dai colori scuri nella lavatrice si consiglia di immergerli nell’aceto per una trentina di minuti, così il bucato conserverà il colore durante il lavaggio in lavatrice.

Contro le macchie sul legno

Tra gli usi dell’aceto figura anche questa sua azione. Si consiglia di bagnare un panno in una soluzione composta da due parti uguali di aceto e di olio d’oliva, poi si deve passare sulle superfici di legno per eliminare le macchie, soprattutto quelle di acqua.

Per eliminare la ruggine

Ma questo prodotto naturale è efficace anche per eliminare i residui di ruggine: basta immergere gli strumenti arrugginiti in una bacinella piena di aceto per qualche giorno. Dopo si devono lavare con acqua ed asciugarli con cura.

Per pulire il bagno

Come detergente naturale si raccomandano diversi usi dell’aceto in quanto permette di pulire e disinfettare ogni ambiente domestico, specialmente le superfici del bagno. Si suggerisce il suo utilizzo per eliminare le macchie in luoghi ostici quali: water, doccia, vasca da bagno, piastrelle.

Come detergente per pulire pavimenti e tappeti

Si può preparare uno smacchiante green mescolando 150 ml di aceto bianco e 2 litri di acqua tiepida, questa soluzione è eccellente per pulire i pavimenti di casa evitando l’uso di detersivi chimici.

Inoltre per eliminare le macchie dai tappeti si può preparare un detergente naturale mescolando due parti uguali di aceto e detergente liquido. La soluzione si deve stendere sulla superficie con uno spazzolino strofinando, dopo si deve passare un panno umido per pulire tutta la base.

Altri modi di utilizzare l’aceto da non sottovalutare in casa

Stura i tubi di scarico

Anche in questo caso si può ricorrere a questo rimedio. Si deve versare nello scarico circa 180 grammi di bicarbonato di sodio e 250 ml di aceto bianco, attendere 10 minuti e poi versare abbondante acqua bollente, facendo attenzione a non inalare i fumi emessi.

Per eliminare i cattivi odori dal frigorifero

Tra gli usi dell’aceto si menziona anche la sua azione elimina odori. Basta mescolare due parti uguali di acqua e di aceto per preparare un disinfettante per pulire il frigorifero e rimuovere i cattivi odori. La soluzione si deve lasciare agire due giorni nel frigo dentro un recipiente.

Rimuove le macchie dal microonde

Per rimuovere i cattivi odori ma anche le macchie di grasso e le incrostazioni, il consiglio è quello di far cuocere nel microonde una soluzione a base di 250 ml di acqua e 150 di aceto.

Per pulire la moka

Si può impiegare l’aceto bianco per rimuovere i depositi minerali sulla moka. Si deve solo riempire la moka con acqua aggiungendo 60 ml di aceto e poi portare ad ebollizione. Dopo aver fatto raffreddare la moka si può risciacquare a fondo per eliminare gli odori.

Per mantenere i fiori più a lungo floridi

Un piccolo segreto per mantenere i fiori rigogliosi nel vaso consiste nel mescolare due cucchiai di zucchero e due di aceto in mezzo litro di acqua, inoltre si devono tagliare i gambi dei fiori e la loro acqua va cambiata ogni 3 giorni.

Piante

Tra gli usi dell’aceto si consiglia di adoperarlo per estirpare le erbacce e le piante indesiderate, invece di fare ricorso a diserbanti si può adoperare l’aceto che assolve allo stesso compito.

Per smacchiare il cuoio

Il prodotto naturale è utile per smacchiare giacche e scarpe ad altri accessori in cuoio. Si può preparare un composto mescolando aceto ed olio di semi di lino. Poi si deve strofinare per pulire la superficie, infine si deve passare un panno per rimuovere ogni residuo.

Contro le formiche

In questo elenco di usi dell’aceto si segnala anche la sua azione disinfestante contro le formiche e gli insetti. Basta immergere un batuffolo di cotone nell’aceto e poi passarlo sulle zone dove si sono stanate le formiche per mandarle in fuga.

Leggi anche:

Condividi: