I 5 alimenti più lassativi al mondo: il potente effetto naturale è garantito e quasi immediato

Per sconfiggere la stitichezza cronica, e le sue conseguenze ad essa associate, sono provvidenziali i cibi lassativi evitando i farmaci.

È fondamentale pulire il proprio intestino da muco, depositi fecali ed eventuali parassiti intestinali, responsabili di diverse condizioni patologiche a carico del sistema gastrointestinale.

Il cibo ingerito finisce nell’intestino dove si accumulano anche delle grandi quantitativi di rifiuti tossici e di depositi fecali.

Queste sostanze depositate a livello intestinale sono dannose per la salute, come documentano diverse manifestazioni.

I rifiuti tossici ed i depositi fecali che si accumulano nel corpo sono responsabili di sintomi quali: stitichezza, diabete, alterazioni metaboliche, sovrappeso, malattie del fegato, disturbi renali, artrite, cancro, cattive condizioni della pelle.

Per depurarsi e prevenire danni è necessario contrastare la stitichezza, per questo si raccomanda di conoscere quali sono i più potenti cibi lassativi.

Per ripristinare la regolarità intestinale è necessario adottare una dieta a base di cibi lassativi ricchi di fibra, in modo da ripristinare il regolare transito e da sostenere la flora intestinale.

I 5 alimenti più lassativi al mondo in caso di stitichezza

I 5 cibi lassativi più efficaci in caso di stitichezza cronica

Chi soffre di stitichezza cronica dovrebbe ricorrere a questi eccellenti cibi lassativi caratterizzati da un’abbondante quota di fibra vegetale, utile per regolarizzare le evacuazioni.

Acidi grassi Omega 3

Il consumo di alimenti ricchi di acidi grassi Omega 3 è vantaggioso per lubrificare le pareti intestinali e per favorire la regolarità intestinale, così da stimolare la corretta espulsione di tossine e sostanze di scarto.

Tra le principali fonti di acidi grassi Omega 3 si consiglia non solo il pesce ma anche: i semi di lino, l’avocado, l’olio d’oliva.

Si deve inoltre sottolineare che gli acidi grassi buoni sono degli alleati preziosi per ridurre il colesterolo cattivo ed aumentare i livelli di quello buono.

Broccoli

Questi fiori commestibili che appartengono alla famiglia delle Crocifere, sono molto ricchi di antiossidanti, delle sostanze che vanno a stimolare gli enzimi digestivi che favoriscono il processo di disintossicazione.

Per scongiurare la stitichezza si raccomanda di consumare in media 3 porzioni a settimana.

Prugne

Tra i cibi lassativi ci sono anche le prugne, in quanto ricche di antiossidanti, vitamina A, potassio, ferro e fibra vegetale: un mix di sostanze dalle eccellenti proprietà purgative.

Ma le prugne mettono a disposizione un altro effetto benefico a livello intestinale: favoriscono lo sviluppo dei batteri buoni che popolano la flora intestinale.

Avocado

Si deve inserire in questo elenco dei cibi lassativi anche l’avocado che contiene una buona concentrazione di nutrienti che stimola il corretto transito intestinale.

Si consiglia di mangiare mezzo avocado al giorno per beneficiare del 30% di fibra giornaliera necessaria, a cui si aggiungono altre sostanze nutritive quali: potassio, vitamina K, vitamine del gruppo B.

Semi e frutta secca

Tutti i semi (lino, zucca, chia, girasole) come anche la frutta secca, in particolare le mandorle e le noci, sono una preziosa fonte di: fibra, vitamina E, zinco.

Queste due categorie di alimenti dunque si dovrebbero consumare regolarmente per favorire la piena eliminazione delle tossine dal corpo.

Leggi anche:

Condividi: