Artrosi, le terapie e rimedi naturali per prevenire e alleviare i sintomi

La malattia degenerativa non si può curare in modo risolutivo per questo è decisiva la prevenzione, mentre il dolore e gli altri sintomi si possono migliorare con terapie mediche e rimedi naturali

L’artrosi, detta anche osteoartrosi, è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni causando dolori e la riduzione del movimento.

Si tratta di una condizione che non può essere curata in modo risolutivo ma si può migliorare con una serie di trattamenti.

L’artrosi è una malattia che si sviluppa nella cartilagine ed è causata dalla profonda usura di natura cronica della cartilagine. Il soggetto manifesta dolore articolare quando esegue dei movimenti, soprattutto durante il giorno.

Nella maggior parte dei casi, l’osteoartrite interessa le articolazioni del ginocchio, dell’anca e le articolazioni della colonna vertebrale.

Non sono rari i casi di osteoartrite cervicale che provocano dolore al collo. Inoltre è comune l’osteoartrite lombare a carico della parte bassa della schiena.

Si tratta della malattia articolare con la più alta incidenza, oltre ad essere la principale causa di disabilità nelle persone anziane.

Il quadro patologico tende a colpire le donne di età superiore ai 55 anni. Di solito si registrano più casi di osteoartrite del ginocchio, che è la quarta causa più frequente di problemi di salute.

L’artrosi è considerata il più alto rischio di disabilità rispetto a qualsiasi altra condizione medica. Ad oggi non esiste una cura risolutiva per la condizione, ma il dolore e la qualità della vita dei pazienti si possono migliorare.

Il quadro della malattia si sviluppa quando la cartilagine si consuma e perde la sua flessibilità. Così compromette non solo le articolazioni, ma anche: i muscoli, le ossa, i legamenti, il fluido sinoviale. Il fluido sinoviale è il fluido che lubrifica in modo naturale l’articolazione.

rimedi per artrosi

Il quadro dei sintomi

Tra i fattori che possono causare la malattia ci sono: l’età, la mancanza di attività fisica, l’eccesso di peso, i frequenti sforzi.

Con l’età, i tessuti della cartilagine iniziano a perdere funzionalità e vanno incontro a deterioramento. Così non sono in grado di compiere la loro funzione di ammortizzare le ossa. Inoltre il tessuto cartilagineo invecchia e non svolge in modo coretto la sua funzione.

Non mancano poi dei fattori di tipo ereditario, se in famiglia ci sono casi di osteoartrite si eredita come fattore genetico latente.

Tra le cause c’è anche la mancanza di collagene che dà elasticità nei tessuti. Nelle cartilagini, il collagene è una parte essenziale ma con l’età si va incontro ad una sua carenza. Così la cartilagine non è in grado di impedire lo sfregamento tra le ossa.

Anche le lesioni articolari precedenti come i danni ai legamenti nel tempo possono causare la degenerazione della cartilagine e poi provocare la malattia.

Il sovrappeso e l’obesità sono altri fattori di rischio. Perché un peso eccesivo causa uno sforzo in più su fianchi, ginocchia e colonna vertebrale.

I principali sintomi dell’osteoartrite si sviluppano in modo progressivo e possono variare da paziente a paziente. I più comuni sono: i cambiamenti nella forma dell’articolazione (speroni ossei); i clic su o rumori nel giunto; il dolore; la rigidità.

I dolori all’articolazione aumentano con la riduzione della cartilagine. Questi dolori creano molta sensibilità nelle aree colpite come l’anca, le ginocchia e le mani.

Un altro sintomo caratteristico è la rigidità articolare che si avverte quando si assume una posizione per lungo tempo o durante un lungo riposo. La rigidità è direttamente proporzionale al dolore. Quindi più rigida è l’articolazione, più dolore si manifesterà.

L’importanza della prevenzione

L’osteoartrite non ha una cura definita, i trattamenti aiutano solo a ridurre il dolore ed a migliorare la funzionalità dell’articolazione.

Per questa ragione è necessario prevenire le malattie articolari. Per preservare un corretto funzionamento delle articolazioni è importante mantenere un peso adeguato.

La perdita di peso è decisiva nei casi di artrosi del ginocchio e dell’anca che colpiscono chi è in sovrappeso ed i soggetti obesi.

L’attività fisica è fondamentale come prevenzione per rafforzare i muscoli e le articolazioni. Inoltre il movimento aiuta a ridurre il dolore dell’osteoartrite.

In particolare, si dovrebbero eseguire gli esercizi consigliati dal fisioterapista. In caso di osteoartrite è utile anche il nuoto che rafforza i muscoli senza creare pressione sulle articolazioni.

Tra i trattamenti per ridurre il dolore ci sono le terapie farmacologiche. In base al dolore, si prescrivono farmaci antidolorifici ad hoc. Nei casi più severi si interviene con le iniezioni di cortisolo e di acido ialuronico aiutano a ridurre l’infiammazione ed alleviare il dolore.

Tra le terapie più recenti per trattare l’osteoartrite si usa il plasma ricco di piastrine. Il sangue si preleva dalla persona, si mette in una macchina centrifuga dove si separa dal plasma. Poi si immette nel paziente.

Inoltre si interviene con delle terapie complementari come la fisioterapia o si usano dei supporti.

Nei casi più critici si ricorre alla chirurgia se le articolazioni sono gravemente danneggiate, tanto da ostacolare la mobilità. La chirurgia sostituisce l’articolazione danneggiata con un’articolazione artificiale.

I rimedi naturali per lenire i sintomi dell’artrosi

Corteccia di salice

In questo rimedio si concentra la salicina, un composto che viene metabolizzato nel corpo in acido salicilico. Si tratta di un vero e proprio eccipiente in grado di alleviare il dolore agendo come l’aspirina.

Salvia

La pianta contiene degli oli essenziali utili contro i dolori articolari. Il rimedio si usa topicamente: basta avvolgere le foglie di salvia con un panno imbevuto di acqua tiepida.

Artiglio del diavolo

Il tubero secondo vari studi ha un effetto benefico in caso di artrosi. Si può usare direttamente sulla zona interessata da dolore.

Ortica

Le proprietà antinfiammatorie dell’ortica danno sollievo al dolore di tipo articolare. Le sue foglie si usano per preparare un infuso da prendere 2 o tre volte al giorno.

Artiglio del gatto

Questa pianta del Perù ha proprietà antinfiammatori ed antiossidanti. È utile come rimedio in caso di dolore articolare per dare sollievo.

Per approfondimenti:

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button