Cosa mangiare per aumentare i livelli di emoglobina: gli alimenti che aiutano a contrastare l’anemia e la stanchezza

È importante aumentare l’emoglobina in caso di stanchezza cronica e di anemia, delle problematiche associate a tale scompenso.

In caso di un deficit di emoglobina, il trasporto di ossigeno verso le cellule risulta limitato e così il soggetto risente di sintomi evidenti quali: stanchezza, vertigini, affaticamento, irascibilità.

Si rischia poi di incorrere in altre problematiche più serie tra cui l’anemia. È fondamentale quindi aumentare il consumo di alimenti ricchi di ferro.

Sono essenziali infatti quegli alimenti che migliorano l’assorbimento del minerale, che è fondamentale per la formazione della proteina globulare presente nei globuli rossi.

In caso di anemia da ferro è importante incrementare il consumo di agrumi, e di alimenti ricchi di vitamina C; invece si devono evitare quelli che alterano l’assorbimento del minerale, a partire dal latte e dai suoi derivati.

alimenti consigliati aumentare lemoglobina

Gli alimenti consigliati per aumentare l’emoglobina

Carne e fegato

Tra le fonti più preziose di ferro si segnala la carne, anche se è bene non consumare troppa carne rossa, optando invece per le carni bianche come quella di pollo e di tacchino.

Ma anche il fegato è consigliato come alimento essenziale in caso di anemia. Anche le vongole e le ostriche sono un’ottima fonte di ferro.

Legumi

In caso di anemia è bene incrementare poi il consumo settimanale di legumi privilegiando: le lenticchie, i fagioli, i ceci.

Si tratta infatti di ottime fonti naturali di ferro utili per aumentare l’emoglobina in modo significativo.

Frutta e verdura

Per aumentare l’emoglobina si devono assumere quotidianamente più porzioni di frutta e di verdura, meglio se di origine biologica e stagionale.

Tra la verdura e gli ortaggi raccomandati ci sono soprattutto: gli spinaci, i broccoli, la zucca, la barbabietola.

Invece tra la frutta più ricca di ferro ci sono: le banane, i fichi, l’uva, le ciliegie e le fragole.

Mandorle e miele

La frutta a guscio contiene ferro in notevole quantità, in particolare nelle mandorle si rintraccia un’alta quota del minerale.

Per aumentare l’emoglobina, si raccomandano mandorle e miele che contengono ferro, rame ed altri minerali che favoriscono la sintesi della proteina globulare.

Come toccasana per aumentare l’emoglobina si suggerisce di mettere in ammollo 6 mandorle la sera prima di andare a dormire, per poi macinarle al mattino insieme ad un cucchiaio di miele.

Si deve ottenere un composto liscio e ben amalgamato da consumare al mattino (una metà) e nel pomeriggio (l’altra metà) per aumentare l’emoglobina in modo naturale.

Leggi anche:

Condividi: