Candida: i rimedi naturali più efficaci per prevenirla e curarla in tempi rapidi

Advertisement

In alcuni periodi dell’anno, soprattutto, nei mesi estivi, molte donne si ritrovano a dover fare i conti con i sintomi della candida o candidosi.

Quest’infezione provocata da funghi del genere Candida tende ad aggredire diverse sedi quali: apparato genitale, cavo orale, pelle e mucose intestinali.

Il Candida Albicans è un commensale della flora microbica ed in condizioni normali non crea alcun disagio, se invece va incontro ad una proliferazione eccessiva sorgono delle manifestazioni fastidiose.

Quando il fungo da commensale si trasforma in agente patogeno causa episodi di candidosi da trattare in modo adeguato.

Tra le principali cause che possono determinare l’insorgenza della candida si devono segnalare fattori quali: calo delle difese immunitarie; squilibri della flora vaginale oppure intestinale; stress; uso prolungato di antibiotici; diabete; gravidanza; squilibrio ormonale.

Tra le cause da non sottovalutare ci sono anche delle scorrette abitudini igieniche ed alimentari, come nel caso dell’adozione di una dieta eccessivamente ricca di lieviti e zuccheri.

In caso di candidosi vaginale, una condizione che tende a colpire con maggiore incidenza le donne in età fertile, è bene consultare tempestivamente un ginecologo per un trattamento adeguato.

È opportuno non perder tempo dopo la manifestazione dei primi sintomi sospetti quali: bruciore locale, prurito intimo, dolore alla vulva, arrossamento e gonfiore delle labbra vaginali, perdite dense e biancastre, dolore durante la minzione.

Candida alcuni rimedi naturali

Candida: alcuni vantaggiosi rimedi naturali

I sintomi della candida si possono prevenire e trattare con un approccio green, facendo ricorso ad alcuni rimedi naturali efficaci per dare sollievo alle manifestazioni dell’infezione fungina.

Assumere i probiotici regolarmente

Tra i rimedi naturali che permettono di trattare e prevenire la candida si consiglia di assumere più probiotici, in quanto permettono di purificare la flora intestinale. La raccomandazione in caso di infezione è quella di assumere probiotici per almeno due settimane.

In caso di candidosi è opportuno anche fare attenzione alla propria dieta, eliminando gli alimenti ricchi di zuccheri e di lieviti, perché rappresentano delle sostanze nutritive per il fungo.

Tra gli alimenti da evitare ci sono: pane, pasta, farinacei e lievitati, formaggi a pasta dura, cibi affumicati, dolci, gelati, creme, zucchero, alcolici, birra, aceto, frutta zuccherina e frutta essiccata.

Un aiuto dalla natura

Per placare gli effetti delle infezioni, e ridurre la crescita del fungo Candida albicans, si raccomandano dei rimedi fitoterapici che aiutano a ripristinare la flora intestinale.

Tra i fitocomplessi indicati ci sono: la salvia, l’angelica, il cipresso, l’eleuterococco. La posologia raccomandata di solito è di: 20-30 gocce di estratto vegetale per 2-3 volte al giorno.

Anche il gemmoderivato di noce è un alleato prezioso per ripristinare la flora intestinale in caso di infezione da candida.

Utilizzare l’olio essenziale di salvia

In caso di infezione da Candida albicans, tra i rimedi naturali si consigliano i semicupi con olio essenziale di salvia, che vanta virtù antibatteriche, antimicotiche ed analgesiche.

Il trattamento prevede di aggiungere 8-10 gocce di olio essenziale di salvia durante il lavaggio, dopo aver testato che non causi alcuna reazione avversa.

Un alleato prezioso: il litio

In caso di bruciore e prurito vulvare, gli esperti in omeopatia consigliano di usare un prezioso oligoelemento: il litio, in associazione spesso allo zinco ed al rame.

La corretta posologia prescritta da un esperto in naturopatia consente di regolarizzare l’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi, dando sollievo ai sintomi.

Preparati omeopatici

Ci sono anche altri rimedi naturali che l’omeopatia suggerisce per placare le manifestazioni tipiche della candida.

Advertisement

In caso di secrezioni abbondanti e maleodoranti, correlate a forte bruciore, si consiglia l’Arsenicum album (5CH, 5 granuli 3 volte al giorno fino al pieno miglioramento).

Gli esperti in omeopatia possono prescrivere anche l’Albumina tra i rimedi naturali, in presenza di sintomi quali: leucorrea e prurito.

Leggi anche:

Advertisement
Condividi: