Cipolla rossa, tutti i benefici e le proprietà che in pochi conoscono

La cipolla rossaAllium cepa, è un bulbo miracoloso che vanta una lunga lista di proprietà e benefici.

Questo ingrediente naturale, che appartiene alla famiglia delle Liliaceae, è noto per la sua provenienza geografica: si coltiva infatti in Calabria, si parla con vanto in tutto il mondo della cipolla rossa di Tropea.

Ma sono diffuse anche altre varietà di cipolla rossa, come quella di Suasa delle Marche, quella di Certaldo in Toscana e quella di Acquaviva in Puglia.

A queste si aggiungono poi delle varietà estere di cipolle rosse, ad esempio quella Turda in Romania e di Whetersfield negli Stati Uniti.

Dal punto di vista nutrizionale, il bulbo è un ricco concentrato di principi attivi che promuovono delle potenti proprietà e dei benefici salutari.

La qualità rossa della cipolla prevede un’elevata percentuale di acqua (90%), ma anche di minerali quali: calcio, ferro, magnesio, potassio, fosforo, sodio, iodio, zolfo, fluoro, rame, zinco, selenio, manganese, cromo.

Preziosa anche la quota di vitamine, in questo bulbo si rintracciano fonti di vitamina: B1, B2, B3, B5, B6, C, K e J.

Nella cipolla rossa ci sono anche dosi di beta-carotene, luteina e zeaxantina. Ma si deve anche segnalare la sua quota di allicina e di quercetina, un flavonoide potente contro i radicali liberi.

Cipolla rossa benefici

Le proprietà della cipolla rossa

Si consiglia di consumare questo alimento anche sotto forma di rimedio naturale per potenziare la risposta immunitaria del proprio organismo.

Il suo effetto immunostimolante si deve ad alcuni composti del bulbo (flavonoidi ed allicina) che promuovono degli effetti di tipo antibatterico ed antivirale.

La cipolla è un prezioso antitumorale, una conferma che arriva da diverse indagini scientifiche tra cui uno studio realizzato presso l’Università di Maryland Medical Center che ha sottolineato che la quercetina e gli antociani sono delle sostanze che propongono una simile virtù.

Di fatto la quercina avrebbe la capacità di inibire la crescita e la moltiplicazione delle cellule tumorali. In base alle conclusioni dello studio questo composto sarebbe in grado di indurre la morte spontanea delle cellule tumorali per apoptosi.

L’azione anticancerosa della cipolla risulta particolarmente attiva per prevenire il cancro al polmone, al seno ed alla prostata.

Quercetina ed antociani hanno proprietà antiossidanti utili nell’azione antitumorale.

Secondo poi i risultati di uno studio dell’University of Guelph Canada, le virtù della varietà chiamata Ruby ring onion confermerebbero le conclusioni del team di ricerca del Maryland.

Inoltre la quercetina è un composto efficace anche per abbassare la pressione sanguigna, quindi si consiglia la cipolla rossa in caso di ipertensione.

Ma il bulbo è benefico anche nel ridurre il colesterolo cattivo come riferito da uno studio pubblicato sulla rivista Phytotherapy Research.

Oltre a sostenere la riduzione del colesterolo, previene anche la formazione di placche nei vasi sanguigni. In più il vegetale vanta un potere antiossidante benefico nella prevenzione delle malattie cardiovascolari (ictus, infarto, arteriosclerosi).

Grazie alla sua quota di cromo questo vegetale è un aiuto naturale se si ha la necessità di regolare lo zucchero nel sangue.

La cipolla rossa ha un indice glicemico molto basso perciò è un toccasana se si deve incrementare la produzione di insulina.

In caso di diabete si consiglia di consumare il bulbo. Queste proprietà sono avvalorate da uno studio pubblicato nel 2010 sulla rivista Environmental Health Insights.

La cipolla rossa offre inoltre un’attività disintossicante da ascrivere principalmente ai composti solfurei che supportano l’eliminazione di metalli pesanti accumulati nell’organismo. Anche la sua quota di vitamina C sostiene la purificazione del sangue e l’espulsione delle tossine.

Secondo poi i dati di uno studio pubblicato sulla rivista Menopause, il consumo giornaliero della cipolla rossa contribuirebbe a migliorare la densità ossea nelle donne durante la menopausa.

Invece la ricca presenza di fibra favorisce la digestione ripristinando la regolarità a livello intestinale, nello specifico questo effetto si deve all’oligofruttosio, un tipo di fibra che stimola la crescita dei batteri buoni nella flora intestinale.

Alcune curiosità

Per sfruttare in pieno la sua benefica composizione chimica e nutrizionale si consiglia di consumare la cipolla rossa cruda, anche perché il calore degrada le sue proprietà organolettiche disperdendo gli antiossidanti.

Oltre ad essere un ingrediente salutare si può adoperare come rimedio naturale sfruttando i suoi composti antiossidanti e le sue virtù antisettiche.

Infatti il succo di cipolla si consiglia per dare sollievo alle punture di insetti quali api e vespe.

Inoltre il succo di cipolla, in quanto ricco di flavonoidi ed antociani, è un rimedio beauty capace di prevenire e ridurre le macchie cutanee.

Si raccomanda poi come trattamento hair care contro la caduta dei capelli: il suo succo del bulbo è un concentrato prezioso di zolfo che stimola la formazione di nuovi bulbi piliferi.

Condividi: