Covid, il delirio: un sintomo spesso trascurato che segnala la malattia nelle persone anziane e fragili

Uno studio del Regno Unito ha dimostrato che si può identificare un altro sintomo, spesso trascurato, nei soggetti colpiti da Covid: il delirio. Questa manifestazione accompagna gli altri sintomi della malattia infettiva soprattutto in un preciso range di età. Si tratta di un sintomo comune nelle persone anziane, di età pari o superiore ai 65 anni, che rappresentano a loro volta un gruppo altamente esposto al rischio di contrarre il virus.

Tosse, febbre ed affaticamento sono i sintomi tipici del Covid ma a questi si aggiungono anche delle altre manifestazioni ricorsive. Come rivelato dallo studio del Regno Unito che ha illustrato come nelle persone anziane e fragili può evidenziarsi un sintomo spesso tralasciato.

Le infezioni risultano più gravi negli anziani e nei malati cronici per questo una diagnosi rapida è di grande importanza. Ma spesso si è alle prese con dei rallentamenti dovuti al fatto che non sono ancora noti tutti i sintomi che segnalano con certezza un’infezione da Coronavirus.

Negli anziani fragili, il delirio potrebbe essere un decisivo segno precoce del Covid-19, come riferito dai ricercatori del King’s College di Londra. La letteratura medica definisce il delirio come uno “stato acuto di confusione psicologica, che può influenzare principalmente il pensiero e la percezione, la consapevolezza, ma anche l’azione”. Oltre ai sintomi psicologici, spesso si verificano anche dei tipici disturbi fisici.

Covid il delirio negli anziani

Leggi anche: Il Covid può manifestarsi attraverso cambiamenti della pelle: l’orticaria sulle dita dei piedi è tra le eruzioni cutanee più comuni nei pazienti

Covid, il delirio negli anziani: un altro sintomo della malattia

Nel corso dello studio si sono analizzati i dati di due gruppi di pazienti positivi al Covid di età pari o superiore a 65 anni. Così si sono esaminate 322 persone affette trattate in ospedale tra marzo e l’inizio di maggio 2020 (pazienti ricoverati). Si sono controllati poi altri 535 pazienti, selezionati tramite la “Covid Symptom Study App”, utilizzata in Gran Bretagna come coorte ambulatoriale. Si è notato che in alcuni pazienti, il delirio era l’unico sintomo rivelatore del virus.

Leggi anche: Covid, uno studio rivela quali sono le cause della perdita dell’olfatto durante l’infezione virale

I ricercatori hanno concluso che la fragilità era associata ad un tasso decisamente alto di delirio (confusione, disorientamento, sonnolenza) nei pazienti. Si trattava inoltre dell’unico sintomo di un quinto dei pazienti fragili ricoverati per il Coronavirus; un terzo dei soggetti fragili in ricovero ambulatoriale con delirio non presentava i tipici sintomi del Covid (tosse e febbre).

“Le persone anziane e fragili corrono un rischio maggiore di contrarre il Covid-19 rispetto a quelle più in forma. I nostri risultati mostrano che il delirio è un sintomo chiave in questo gruppo” – ha spiegato il ricercatore capo dello studio, il Dr. Rose Penfold del King’s College di Londra.

Leggi anche: “Il Covid non è una malattia respiratoria per questo è così pericoloso”: il grave errore scoperto dagli autori di un recente studio

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista “Age and Aging” per evidenziare quanto sia necessario fare attenzione ai cambiamenti negli anziani. Negli ultimi mesi della pandemia si è evinto che il Covid-19 ha la capacità di diffondersi velocemente nelle case di cura, e perciò serve un intervento veloce per diagnosticare in fretta la malattia. Quindi il delirio potrebbe essere un segno premonitore della malattia, anche se non sono presenti i sintomi tipici come tosse o febbre.

Condividi: