Effetti collaterali post vaccino Covid-19: come gestirli al meglio secondo gli esperti

Advertisement

Da quando è iniziata la campagna di vaccinazione si parla con sempre maggiore frequenza degli effetti collaterali.

Medici, scienziati ed esperti spiegano ogni giorno che tutti i vaccini, così come tutti i medicinali, hanno effetti collaterali. Ma nel caso del Covid questo tipo di atteggiamento sembra assumere maggiore rilevanza. Anche in relazione alle vicende che hanno riguardato AstraZeneca, i cui effetti collaterali, rari ma possibili, hanno avuto conseguenze molto importanti.

Vediamo allora insieme di capirci qualcosa di più e, soprattutto, di capire quali sono i normali effetti collaterali e le reazioni che non devono allarmare. Partiamo da una considerazione molto semplice, ma che non deve mai essere dimenticata. Ogni persona ha un sistema immunitario unico. Fa parte del proprio personale bagaglio genetico, e quindi anche le reazioni e i possibili effetti collaterali sono da considerarsi strettamente personali.

Leggi anche: Vaccino Astrazeneca, la raccomandazione dell’ Ema: “Contattare il medico se sorgono i seguenti sintomi dopo la somministrazione”

Effetti collaterali post vaccino

Effetti collaterali post vaccino, come gestirli al meglio

Questi, spiegano i medici, possono dipendere da fattori generali come l’età e il sesso , nonché da caratteristiche individuali come i geni o la storia delle malattie che una persona ha avuto. Riguardo gli aspetti più comuni è normale sentirsi un po’ deboli fino a 48 ore dopo l’iniezione. Questo di solito è un segno che il vaccino sta facendo il suo lavoro. Gli effetti collaterali più comuni sono dolore al sito di iniezione, affaticamento e mal di testa.

Leggi anche: Covid, tra i sintomi da non sottovalutare un disturbo comune ed insospettabile segnalato dai ricercatori

Le persone che ricevono i vaccini Pfizer o Moderna tendono anche a sentirsi più stanche dopo la seconda dose. Questo dipende dai cosiddetti vettori utilizzati da ogni singolo vaccino, il cui effetto varia a seconda della persona che lo riceve. Sempre i medici consigliano una serie di accorgimenti per attutire gli effetti collaterali dopo la vaccinazione.

Applicare ghiaccio nella parte interessata del braccio che può rimanere indolenzita o dolorante dopo la vaccinazione è un consiglio utile ed efficace. Così come, nei casi in cui gli effetti collaterali interessino i muscoli in generale, alcuni medici raccomandano i bagni di sale Epsom per alleviare i dolori più forti.

Sempre importante è mantenere una forte idratazione del proprio corpo, e segnalare al medico eventuali arrossamenti o rigonfiamenti della lingua. Evitare sforzi intensi, e non fare attività fisica almeno per le prime 48/72 ore. Chi svolge lavori pesanti o in condizioni di esposizione al sole farebbe bene, in accordo con la proprio azienda, a rimanere a casa per qualche giorno.

Consigli, lo dicevamo, che riguardano l’assunzione di tanti medicinali, e non solo i vaccini contro il Covid.

Advertisement
Condividi: