Insonnia: 3 infallibili alleati naturali da consumare la sera per favorire un buon riposo e svegliarsi al mattino ben riposati

Advertisement

In caso di insonnia, che si presenta in modo diverso colpendo una significativa percentuale della popolazione, si può fare appello a diversi alleati naturali che favoriscono il buon riposo. A causa dello stress, di un ritmo frenetico e di cattive abitudini un numero sempre più crescente di soggetti lamenta problematiche legate alla sfera del sonno, con cui si ritrovano a fare i conti periodicamente.

Leggi anche: Come utilizzare il pistacchio per dormire profondamente 8 ore di fila e sconfiggere l’insonnia

Prima di provare un rimedio farmacologico si possono sperimentare diverse soluzioni green, che permettono di svegliarsi la mattina freschi, ben riposati e pieni di energia. Oltre ai rimedi fitoterapici si consigliano anche degli alimenti ad hoc, come nel caso di questi 3 frutti che si dimostrano degli alleati contro l’insonnia.

Le albicocche, i kiwi e le banane mettono a disposizione una ricca concentrazione di vitamine e di potassio, per questo andrebbero mangiati la sera per beneficiare delle loro azioni di tipo rilassante nei confronti del sistema nervoso: un’azione con cui riescono a smorzare lo stress e conciliare il sonno.

3 frutti amici del sonno sono albicocca kiwi banana

3 frutti che aiutano contro l’insonnia

Per addormentarsi velocemente, e così assicurarsi un sonno ristoratore si consiglia di mangiare questo tipo di frutta, che ha il potere di contrastare le difficoltà a prendere sonno. Nello specifico, un frutto come l’albicocca assicura al nostro organismo una buona quota di magnesio e di potassio, che promuovono un’azione calmante sul sistema nervoso. Le albicocche riescono per questo a placare il nervosismo ed abbassare l’ansia, rendendo più facile addormentarsi.

Leggi anche: Le caramelle al magnesio: la ricetta contro l’ansia, lo stress e l’insonnia

Anche i kiwi aiutano a combattere l’insonnia come confermato da conclusioni scientifiche: un’indagine svolta dall’Università di Taipei ha rilevato che mangiare abitualmente i kiwi la sera, garantisce un buon sonno. Questo è emerso dalle osservazioni condotte su un campione di soggetti colpiti da insonnia, che durante la fase di indagine hanno mangiato due kiwi al giorno per quattro settimane. Lo studio ha evidenziato che i soggetti insonni hanno avuto modo di addormentati più facilmente beneficiando dell’apporto di antiossidanti e folati, il cui deficit scatena problematiche del sonno.

Leggi anche: 4 “super” frutti che aiutano ad accelerare il metabolismo ed a perdere peso più facilmente in tempi più rapidi

Un altro frutto che aiuta a risolvere i problemi del sonno è la banana, che mette a disposizione dell’organismo una buona concentrazione di: potassio, magnesio, vitamina B e triptofano. Questo mix di sostanze assicura un effetto distensivo a livello muscolare e stimola allo stesso tempo la produzione di serotonina: l’ormone del buonumore utile anche contro le problematiche del sonno.

Advertisement
Condividi: