Pressione alta: i rimedi naturali più utili ed efficaci per tenere sotto controllo l’ipertensione

Advertisement

L’ipertensione arteriosa colpisce un’alta percentuale della popolazione mondiale, confermandosi una problematica molto diffusa che si deve controllare modificando il proprio stile di vita ed anche con l’aiuto di validi rimedi naturali.

La fitoterapia indica diversi alleati utili per tenere la pressione sotto controllo in modo da evitare che l’ipertensione arteriosa causi complicazioni.

Tra le conseguenze più temibili dell’ipertensione si segnalano: l’ictus, l’infarto e le patologie renali.

Dal punto di vista medico, si definisce ipertensione arteriosa uno stato costante e non occasionale in cui la pressione arteriosa è elevata rispetto ai valori considerati normali.

Secondo le linee guida europee è necessario tenere sotto controllo la pressione arteriosa impegnandosi a mantenere dei valori al di sotto di 140/90 mm Hg.

Un soggetto si definisce iperteso se la sua pressione arteriosa minima (ipertensione diastolica) supera “costantemente” il valore di 90 mmHg e la pressione massima (ipertensione sistolica) supera “costantemente” il valore di 140 mmHg.

Invece nei soggetti che non soffrono di ipertensione nel corso della giornata, la pressione va incontro a delle variazioni.

Ad esempio la pressione tende ad essere leggermente più alta al mattino e nel tardo pomeriggio.

Alcune lievi alterazioni si rintracciano dopo la pratica di un’attività fisica in base alla stessa intensità dell’esercizio fisico.

Inoltre la pressione subisce la diretta influenza dell’età e del proprio stato emotivo, con oscillazioni temporanee dei valori.

Contro la pressione alta è necessario fluidificare il sangue e stimolare la diuresi, una strategia che viene supportata da diversi rimedi naturali indicati per favorire il fisiologico abbassamento della pressione sanguigna.

La fitoterapia indica infatti un lungo elenco di erbe e piante officinali che assicurano degli efficaci benefici a livello dell’apparato cardiovascolare.

La validità di questi alleati green è stata confermata dal mondo scientifico che ha indagato le potenzialità di diversi principi attivi, che permettono di abbassare la pressione sanguigna, fluidificare il sangue e rinforzare le pareti venose.

Si tratta di rimedi naturali che consentono anche di stimolare la diuresi in modo da supportare l’eliminazione di scorie e di sali minerali in eccesso.

I rimedi naturali che aiutano ad abbassare la pressione

I rimedi naturali che aiutano ad abbassare la pressione in caso di ipertensione arteriosa

Aglio

Nella lista delle numerose proprietà terapeutiche dell’aglio si deve segnalare anche la sua capacità di regolare la pressione.

In particolare, è un toccasana in caso di ipertensione arteriosa grazie alla sua capacità di determinare la vasodilatazione dei piccoli vasi sanguigni del distretto cutaneo.

Un potere che si deve attribuire principalmente all’allicina che permette di ridurre l’aggregazione piastrinica responsabile della formazione di coaguli.

In questo modo si riduce, in modo significativo, il rischio di fenomeni trombotici nei vasi sanguigni, con conseguenze a volte fatali.

Come rivelato da diversi studi clinici, l’aglio è un alleato green che gioca un ruolo significativo nella prevenzione del rischio cardiovascolare in quanto regolarizza la pressione arteriosa evitando la formazione di placche aterosclerotiche.

Advertisement

Biancospino

I fiori e le foglie del biancospino si possono impiegare per la preparazione di infusi e decotti utili per ridurre le resistenze vascolari periferiche.

Ma il rimedio naturale vanta altre proprietà terapeutiche, agendo da blando sedativo, antiaritmico, cardiotonico.

Il biancospino è utile contro l’ipertensione arteriosa poiché mette a disposizioni alcuni flavonoidi (iperoside, vitexina, procianidine) che agiscono direttamente sull’abbassamento della pressione arteriosa in caso di ipertono simpatico: una condizione causata da iperattività del sistema nervoso.

Oltre ai fitoestratti si consiglia il gemmoderivato (Crataegus oxyacantha) per regolare la pressione arteriosa in caso di ipertensione arteriosa.

Vischio

In caso di ipertensione arteriosa si consiglia tra i rimedi naturali, il vischio che agisce da regolatore del sistema cardio-circolatorio.

Nel vischio si concentra un mix di sostanze che supporta il sistema parasimpatico e che permette di ridurre le resistenze periferiche dei vasi.

Al vischio si possono attribuire delle virtù eccellenti, che lo rendono un trattamento fitoterapico vantaggioso per prevenire e trattare l’aterosclerosi, l’angina e per migliorare la circolazione cerebrale.

Questo rimedio green vanta anche delle proprietà benefiche per dare sollievo al quadro dei sintomi dell’artrite, perché stimola l’escrezione di urea.

Foglie di ulivo

Questo rimedio assicura un ottimo potere ipotensivo, che favorisce la fisiologica dilatazione periferica e diuretica.

Oltre alle foglie di ulivo si consiglia il gemmoderivato, che si ricava dalle gemme dell’Olea europaea.

Questo prodotto mette a disposizione dei principi attivi che abbassano la pressione sanguigna, attivando al tempo stesso un’azione antisclerotica sulle pareti venose.

L’ulivo è uno dei migliori rimedi naturali in caso di pressione arteriosa alta, ma è utile anche contro le sindromi sclerotiche e per abbassare i livelli alti di trigliceridi e colesterolo.

Leggi anche:

Advertisement
Condividi: