Come curare la gastrite in modo naturale ed efficace utilizzando le mele

In caso di gastrite si consiglia di mangiare le mele ma anche di bere un infuso, questo perché si tratta di un frutto amico dello stomaco

Tra i rimedi naturali che si possono adoperare in caso di gastrite si consiglia di mangiare le mele ma anche di bere un infuso di mele, per sfruttare in pieno le proprietà di questo frutto.

Le mele infatti sono di grande aiuto per migliorare i sintomi associati al quadro della gastrite: un disturbo acuto o cronico dovuto ad una flogosi delle pareti dello stomaco.

Questo danno a carico dello stomaco si manifesta con una serie di sintomi frequenti e fastidiosi quali: dolore locale, nausea, crampi e bruciori.

Per quanto riguarda i fattori eziologici si deve precisare che la gastrite è spesso scatenata da diversi fattori.

Ma nella maggior parte dei casi a provocare l’infiammazione è una predisposizione genetica, aggravata il più delle volte, da delle cattive abitudini.

Come nel caso di un regime alimentare poco equilibrato ed uno stile di vita non sano caratterizzato da: fumo, alcol, sedentarietà, eventuali infezioni.

Non si deve poi trascurare un altro fattore scatenante che ne incrementa il tasso di incidenza: lo stress.

Ma talvolta la gastrite può essere provocata da altre cause quali: patologie autoimmuni, malattie organiche, abuso di farmaci.

Come curare la gastrite con le mele

Infuso di mele: un ottimo alleato contro la gastrite e non solo

È importante attuare una corretta prevenzione adottando delle sane abitudini alimentari, in tal caso per prevenire la gastrite sarebbe opportuno consumare insieme proteine e carboidrati.

Inoltre come prevenzione sarebbe bene non consumare caffè in eccesso, non fumare né bere alcol.

Ci sono poi dei rimedi naturali che si possono chiamare in causa per dare sollievo ai sintomi della gastrite acuta o cronica, come nel caso dell’infuso di mele.

Questo frutto è un toccasana per le pareti dello stomaco in quanto contiene una buona quota di sorbitolo: una sostanza dal potere dolcificante che ha anche un effetto analgesico ed antinfiammatorio utile per trattare alcuni problemi intestinali.

Ma le mele mettono a disposizione altre azioni benefiche a livello gastrointestinale. Infatti si possono mangiare oppure usare per preparare un infuso dalle proprietà: depurative, digestive ed antinfiammatorie.

La loro concentrazione di fibre e pectina rende le mele lassative ed anche diuretiche.

Inoltre le mele contengono una buona fonte di glicina quindi sono antiacide.

Questo frutto è inoltre ricco di minerali preziosi quali: calcio, ferro, magnesio, fosforo e potassio che sono salutari per le pareti dello stomaco.

Oltre a beneficiare di tutte queste proprietà gustando una mela cruda, in caso di gastrite si può preparare un infuso di mele che aiuta tra l’altro a rilassare la mucosa dello stomaco ed a spegnere il bruciore ed il gonfiore.

In più, si consiglia questo rimedio green non solo per dare sollievo ai sintomi della gastrite, ma anche a quelli della colite e di eventuali infezioni gastrointestinali di natura batterica o virale.

Per preparare un infuso di mele, efficace anche per trattare nervosismo, ansia ed insonnia serve solo la buccia di una mela biologica o non trattata.

Si deve quindi sbucciare la mela e mettere la buccia al sole per qualche giorno oppure in forno a bassa temperatura per qualche minuto, per farla essiccare.

Quando la buccia si sarà essiccata si può adoperare, basta metterla in un pentolino con mezzo litro di acqua e far bollire a fuoco basso per 10 minuti.

Si deve poi spegnere il fuoco e si lascia in infusione per circa 5 minuti. Si raccomanda di bere l’infuso prima di andare a letto, aggiungendo un cucchiaino di miele, se si vuole.

Back to top button