Le proprietà dei chiodi di garofano, un vero toccasana per il nostro corpo

Non solo una spezia, ma un vero e proprio alleato per la nostra salute

Principalmente usati per insaporire i piatti della nostra meravigliosa cucina, ma poco conosciuti a livello di benefici. Stiamo parlando dei chiodi di garofano e delle loro eccellenti proprietà.

La dose è minima: appena due al giorno. Ma in cambio i benefici che apportano al nostro organismo sono veramente innumerevoli. Pronti a scoprirli tutti?

Le proprietà dei chiodi di garofano

Questa spezia un tempo pagata a  peso d’oro, arriva dall’Asia. Nello specifico sono dei boccioli essiccati della pianta di Eugenia, appartenente alla famiglia delle Mirtacee. Il loro nome deriva dalla forma a chiodino che assumono una volta essiccati.

Hanno un sapore pungente e molto forte e a causa dei flavonoidi e delle beta cariofillene che contengono apportano interessanti benefici al nostro organismo.

chiodi di garofano

1. STIMOLANO LA DIGESTIONE

Grazie alla proprietà carminative, ovvero di contrastare i gas intestinali, sono in grado di facilitare la digestione e di evitare l’accumulo di tossine.

2. RIDUCONO L’ACIDITA’

Facilitando il traffico intestinale, riducono anche l’acidità gastrica che si forma per colpa del reflusso degli alimenti e del cibo durante la digestione.

3. ZUCCHERO E COLESTEROLO SOTTO CONTROLLO

Sono molti gli studi che affermano l’azione dei chiodi di garofano di contrastare la glicemia alta nel sangue. Questa funzione è determinata dalla presenza di alcuni composti simili all’insulina.

I chiodi di garofano non contrastano solo la glicemia, ma anche il colesterolo alto. Una scoperta interessante, non trovate?

4. ALLEVIANO IL MAL DI DENTI

I chiodi di garofano sono un alleato eccezionale in grado di mettere fine al dolore ai denti. I loro componenti hanno infatti un potente effetto analgesico e anestetico, che agisce in maniera immediata.

5. COMBATTONO L’ALITOSI

Un alito non proprio fresco, vi crea sovente dei problemi? Niente paura, ci pensano i chiodi di garofano e la loro azione antibatterica, in grado di spazzare via i germi e i batteri dal cavo orale.

Avvertenze e controindicazioni

E’ vero che le proprietà dei chiodi di garofano sono molte, ma è pur sempre vero, che è difficile trovare un rimedio naturale che non abbia qualche piccola complicazione.

Nel caso di ulcere, consigliamo di non usare i chiodi di garofano come spezia. Inoltre, l’eugenolo, un composto contenuto da essi, rallenta la coagulazione sanguigna. Per questo motivo si consiglia di non assumerli in caso di terapia anticoagulante.

Le donne in gravidanza e allattamento devono assolutamente evitare decotti e tisane a base di chiodi di garofano. Per qualsiasi dubbio o richiesta consultate sempre il vostro medico di fiducia.

Leggi anche:

Back to top button