Semi di anguria, tutti i benefici salutari offerti e come usarli

Il consumo di semi di anguria mette a disposizione tante proprietà salutari vantaggiose sia nella prevenzione che nel trattamento di alcune problematiche

Molti non sanno che tra le parti più ricche di nutrienti di un frutto tanto amato come il cocomero ci sono i fastidiosi semini neri, quindi sarebbe opportuno conservare i semi di anguria.

In queste parti del frutto risiedono tanti principi attivi che mettono a disposizione numerosi benefici per la salute.

Infatti nei semi di anguria si concentrano: proteine, vitamine del gruppo B, magnesio, fosforo, ferro, potassio, rame, manganese e zinco. In più hanno poche calorie assicurando invece un buon apporto di grassi insaturi.

I semi di anguria si possono consumare in modi diversi ma anche al naturale. Il metodo più diffuso è quello di arrostirli. Si deve solo sciacquarli ed asciugarli completamente. Poi si cospargono di olio d’oliva e di sale e si infornano per qualche minuto a 175°C.

Prima di essere mangiati vanno sbucciati e poi usati per guarnire macedonie, insalate o secondi piatti di carne.

Si consiglia di mangiarli in caso di stanchezza per fare scorte di ferro, un minerale che aiuta a convertire le calorie in energia. In più sono ricchi di L-citrullina, un aminoacido che riduce la sensazione di affaticamento muscolare.

benefici semi di anguria

Le proprietà salutari dei semi di anguria

Per gli effetti salutari assicurati dai semi di anguria si consiglia di consumarli per prevenire il diabete.

In particolare, la quota di fibra consente di regolare gli zuccheri nel sangue. Ma possiedono anche un aminoacido che rilassa e dilata i vasi sanguigni.

Per le loro proprietà i semi sono utili per contrastare le malattie cardiache.

Infatti mettono a disposizione una quota preziosa di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi che abbassano i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Poi la concentrazione di potassio svolge un ruolo protettivo nei confronti del cuore.

I semi di anguria sono ricchi di arginina, un aminoacido che aiuta a regolare la pressione sanguigna ed a prevenire malattie coronariche. Sono un toccasana quindi in caso di ipertensione anche grazie alla quota di magnesio.

Questi semi presentano dunque L-citrullina, che si rivela un nutriente in grado di riparare i tessuti muscolari e di favorire il riposo dei muscoli.

I semi di anguria per la presenza di vitamina A e C sono indispensabili per prevenire la degenerazione maculare e le cataratte. Quindi sono degli amici della vista.

Non ultimo, questi semi sono degli alleati della forma fisica perché aiutano a perdere peso. Ancora una volta si deve chiamare in causa l’arginina che è in grado di abbassare la velocità con cui il corpo immagazzina il grasso.

Per approfondimenti:

24Salute.com è su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Back to top button