Che tipo di gambe hai? Determina la forma e scopri come tonificarle in soli 10 minuti

Se sei alla ricerca di un piano di allenamento grazie al quale sfoggiare delle gambe perfette, allora devi puntare su degli esercizi ad hoc per tonificare le gambe.

Per riuscire in questa missione è importante partire da una premessa: scoprire quale tipo di gambe si ha.

Solo tenendo conto di un simile dato si può adottare il piano di allenamento migliore per tonificare le gambe in modo efficace.

Molto quindi dipende dalla stessa conformazione fisica di un soggetto, ed in base alle diverse fisicità di ogni individuo è opportuno seguire un workout mirato, caratterizzato da specifici esercizi per allenare le gambe.

Dal punto di vista anatomico le gambe sono formate da un segmento basale ossia dal femore e da un segmento intermedio (tibia e perone), infine terminano con il piede definito come segmento distale.

Queste componenti strutturali delle gambe possono presentare delle leggere varianti soggettive per l’influenza di vari fattori.

Quindi gli esercizi che permettono di allenare e tonificare le gambe dipendono dal loro tipo, e questo dato non si deve trascurare se si vuole raggiungere l’obiettivo di gambe toniche e dalla silhouette seducente.

Di seguito si suggeriscono degli esercizi ad hoc da fare a casa in soli 10 minuti per allenare e tonificare le gambe a seconda del tipo.

Come allenare e tonificare le gambe in base al loro tipo con esercizi mirati dai risultati soddisfacenti

Gambe magre

Chi ha una simile conformazione ha di solito i glutei piatti che danno al corpo un aspetto più asciutto, in tal caso la missione è quella di tonificare la silhouette andando a scolpire il bacino.

Per allenare le gambe si consiglia lo squat definito sumo che si esegue creando separazione tra i piedi aprendo leggermente le punte e mantenendo la schiena dritta.

Che tipo di gambe hai_Squat sumo

Dopo questo step si deve portare il corpo verso il basso fino a portare le cosce parallele al suolo, per poi recuperare la posizione di partenza.

Durante l’esecuzione del sumo squat è bene ricordare di tenere i muscoli addominali ben contratti. Si raccomanda di ripetere l’esercizio 3 volte al giorno per almeno 3 minuti.

Gambe floride o prominenti

Chi sfoggia per costituzione delle gambe floride, che appaiono appesantite nella zona di cosce, polpacci, ginocchia e caviglie deve impegnarsi in attività fisiche efficaci non solo per renderle più toniche.

Infatti questa conformazione espone le donne anche ad un annoso problema: la ritenzione di liquidi.

Il workout ideale per tonificare le gambe di questo tipo consiste nell’inserire nel proprio allenamento mirato lo squat.

Tra i diversi esercizi da fare per questa tipologia si suggerisce di eseguire una serie semplice ma efficace.

Si deve poggiare la schiena ad una parete, piegando le ginocchia a 90°, fino a quando le cosce non risultano parallele al pavimento.

Poi si deve portare il corpo su e giù, creando tensione a livello dei muscoli della sede addominale. Si raccomanda di ripetere l’esercizio 3 volte al giorno per 3 minuti.

Tipo “a triangolo” con fianchi larghi e gambe snelle

Per tonificare le gambe di questa tipologia si deve optare per un allenamento brucia grassi, per eliminare un eventuale eccesso di grasso e così slanciare la propria figura.

Si raccomandano i due tipi di squat illustrati in precedenza, inserendo nel proprio workout anche lo squat bulgaro.

Che tipo di gambe hai_Squat bulgaro

Per eseguire questo esercizio si deve adoperare uno sgabello oppure il sostegno offerto un’altra superficie su cui poter poggiare bene il piede.

Dopo aver poggiato un piede sullo sgabello, si deve portare il bacino verso il basso senza flettere la schiena, per poi mantenere la posizione per qualche secondo.

Dopo si deve ritornare nella posizione di partenza per eseguire lo squat bulgaro con l’altra gamba. Si raccomanda di ripetere l’esercizio 3 volte al giorno per 3 minuti.

Condividi: