Vino caldo con le spezie, come si prepara la bevanda invernale tipica della Germania gustosa e dalle proprietà salutari

Advertisement

Il vino caldo con le spezie noto con il nome tedesco di glühwein è una bevanda tipica della Germania e si beve nel corso della stagione fredda per temprare corpo, mente e spirito.

Come il vin brulè si prepara di solito nel corso delle festività di Natale anche questa ricetta è una tradizione di questo periodo dell’anno.

Entrambe le bevande infatti si servono nei mercatini di Natale, per affrontare il freddo invernale riscaldandosi.

Il vino caldo con le spezie così come il vin brulè sono due ricette legate ad una lunga tradizione popolare e presentano delle differenze, anche se l’ingrediente base resta il vino.

La ricetta del vino caldo con le spezie

Per preparare il vin brulè servono:

  • vino rosso
  • 3 stecche di cannella
  • 250 grammi di zucchero
  • 10 chiodi di garofano
  • 2 arance biologiche
  • 1 limone
  • 1 mela
  • un pizzico di noce moscata

Dopo aver versato tutto in una capiente pentola si deve attendere che arrivi a bollore per poi avvicinare una fiamma alla superficie del vino, in modo da far evaporare l’alcool.

La ricetta del vino caldo con le spezie

Invece per il glühwein servono più spezie e non è richiesto il passaggio finale per far evaporare l’alcool.

Gli ingredienti alla base del vino caldo con le spezie permettono di preparare un portentoso toccasana per la salute, in quanto si tratta di una bevanda ricca di principi attivi che promuovono numerose proprietà benefiche.

Per preparare la bevanda speziata e calda servono:

  • 750 ml di vino rosso
  • 80 g di zucchero di canna
  • 2 foglie di alloro
  • 4 pezzi di cardamomo
  • 6 chiodi di garofano
  • 2 pezzi di anice stellato
  • le bucce di un limone e di una arancia
  • 2 bastoncini di cannella
  • 1 pizzico di noce moscata

Tutti gli ingredienti si devono versare dentro una pentola capiente facendo attenzione a dei passaggi centrali.

Per prima cosa si devono riscaldare le spezie ovvero: le foglie di alloro, il cardamomo, l’anice stellato, la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata e le bucce degli agrumi.

In seguito si aggiunge in pentola lo zucchero e si mescola bene per qualche secondo.

Dopo questo step si può versare il vino e si lascia riscalda a fuoco lento per 30 minuti. Il vino però non deve raggiungere l’ebollizione, questo il vero segreto del vino caldo con le spezie.

Quindi la bevanda tipica della Germania si deve riscaldare non troppo per favorire la piena infusione di tutti gli ingredienti, evitando che si alterino per una temperatura troppo alta.

Si ottiene così una bevanda corroborante, gustosa e dalle virtù terapeutiche.

Infatti il vino caldo con spezie sostiene le difese immunitarie, mette a disposizione proprietà disinfettanti e sfrutta la concentrazione di antiossidanti, vitamine e minerali.

Advertisement
CONDIVIDI ☞