Acqua di farina d’avena, come preparare un eccellente alleato per dimagrire, abbassare il colesterolo e controllare il diabete

Advertisement

Si può preparare con l’avena una bevanda portentosa che mette a disposizione tutte le virtù del cereale, si tratta dell’acqua d’avena.

L’avena vanta una lunga lista di proprietà nutritive da ascrivere al suo contenuto prezioso di: fibre, vitamine, sali minerali, amminoacidi essenziali.

Un simile mix di nutrienti favorisce il corretto funzionamento degli organi. Non si deve poi trascurare un’altra sua fonte preziosa di sostanze: i carboidrati ad assorbimento lento.

Queste sostanze vanno ad aumentare la sensazione di sazietà permettendo inoltre di avere un controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

Oltre a consumarlo a colazione come alimento salutare si può anche assumere l’acqua d’avena, che assicura un gran numero di benefici.

farina d'avena come preparare alleato dimagrire

Acqua d’avena: tutti i suoi benefici

Questa bevanda, rinomata in tutto il mondo in quanto naturale, nutritiva e dal sapore gradevole, conserva tutte le proprietà del cereale.

Tra le sue principali proprietà si deve segnalare la sua azione brucia grassi che contribuisce a perdere peso in modo sano.

In questo caso si può beneficiare dell’elevato contenuto di fibra che regola il metabolismo. Allo stesso tempo offre un effetto saziante vantaggioso per placare il desiderio di cibo, che porta ad ingerire calorie in eccesso.

In più, la sua quota di fibra insolubile è di grande aiuto per assicurare una buona regolarità intestinale ed una corretta funzione digestiva.

Quindi si consiglia il consumo regolare della bevanda in caso di stipsi ed altre problematiche intestinali, legate ad un accumulo delle sostanze di scarto nel tubo digerente.

Si consiglia di consumare regolarmente l’acqua d’avena per ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue, sfruttando le proprietà essenziali di diversi suoi aminoacidi essenziali (leucina, treonina, isoleucina).

Tra questi, la lecitina attiva una benefica azione a livello epatico sostenendo il fegato ad eliminare più facilmente i metalli pesanti e le sostanze tossiche.

La bevanda è consigliata anche in caso di diabete di tipo 2 o di aumento del livello di zucchero nel sangue, in quanto la sua quota di fibra solubile e carboidrati ad assorbimento lento consente di ridurre la velocità con cui gli zuccheri entrano nel sangue.

Come si prepara la bevanda

Per preparare a casa l’acqua d’avena servono solo due ingredienti: acqua (2 litri) ed avena integrale (100 gr).

Si deve mettere il cereale nel frullatore, meglio se si lascia per una notte l’avena in ammollo, per poi aggiungere un bicchiere di acqua.

Si lascia lavorare a velocità massima per ricavare una miscela omogenea, per poi aggiungere il resto dell’acqua; a discrezione si può aggiungere una stecca di cannella o di vaniglia.

Dopo aver frullato ancora per qualche secondo si deve mettere l’acqua d’avena in frigo senza filtrare, per farla riposare.

Si raccomanda di assumere la bevanda a digiuno per un mese consecutivo per beneficiare dalla sua azione dimagrante. Il consiglio è quello di bere la bevanda prima di ogni pasto principale.

In questo modo si potrà godere di un ampio spettro di benefici assicurati dal rimedio naturale.

Per approfondimenti:

Advertisement
Advertisement
CONDIVIDI ☞