Perché dovremmo dormire con un sacchetto di canfora vicino al petto: un toccasana per la nostra salute che offre tante proprietà benefiche

Advertisement

La canfora, anche se molti non lo sanno, è considerato un prezioso rimedio green dal momento che mette a disposizione una lunga lista di effetti benefici, da imputare alle sue proprietà di tipo terapeutico.

Questa sostanza cristallina dal caratteristico colore candido, si estrae dal legno dell’alloro e si impiega come ingrediente alla base di diversi prodotti topici quali: saponi, oli, creme, pomate, unguenti.

Una simile sostanza cerosa, bianca o trasparente, ha inoltre un forte odore aromatico ed un sapore amarognolo. Si usa in erboristeria e nella medicina omeopatica come preparato, sotto forma di granuli e gocce.

Come rimedio omeopatico, la canfora si raccomanda per lenire i sintomi delle malattie da raffreddamento, ma anche in caso di: asma, pressione arteriosa bassa, palpitazioni.

Leggi anche: Cosa accade se bruci una foglia di alloro tutte le sere nella tua casa? Tutte le proprietà e i 7 benefici di una pianta antichissima

Ma a scopo fitoterapico, per le sue proprietà analgesiche ed antinfiammatorie, si usa la resina estratta dalla corteccia e dai rami dell’alloro, per poter così beneficiare delle sue virtù, ma la raccomandazione è quella di impiegare la canfora con moderazione a livello topico, perché potrebbe causare sensibilità ed irritazione.

Dormire con un sacchetto canfora vicino al petto

I benefici della canfora per la nostra salute

Assicura un’azione antinfiammatoria

Come rimedio topico questo ingrediente naturale si trova nella formulazione di prodotti topici dal potere analgesico ed antinfiammatorio che assicurano un effetto lenitivo in caso di dolori e di tensione di tipo muscolare. Per beneficiare di quest’azione si deve applicare localmente sulla zona interessata da dolore per ottenere un immediato sollievo.

Mette a disposizioni delle efficaci proprietà carminative

La canfora è un ottimo palliativo se si viene colpiti da infiammazioni e gonfiore gastrointestinale, inoltre è un rimedio utile per contrastare i gas intestinali e per promuovere una corretta digestione. Inoltre questo rimedio si conferma un alleato per attivare il metabolismo.

Stimola la circolazione sanguigna

Diverse creme a base del fitocomplesso sono formulate appositamente come rimedio green per coloro che soffrono di vene varicose e di altre problematiche circolatorie.

Leggi anche: Quarzo rosa, le proprietà della pietra che elimina la negatività, migliora la circolazione e allevia l’ansia

In caso di problemi respiratori

La medicina tradizionale ricorreva in passato a questo rimedio per placare la tosse, dilatare i bronchi e così risolvere eventuali problemi di respirazione. Si suggeriva di mettere una barretta di canfora dentro un sacchetto di stoffa da fissare sul petto del malato.

In alternativa, per calmare la tosse e dilatare i bronchi, si può utilizzare la canfora per fare dei fumenti: basta inalare il vapore per qualche minuto per  liberare così le prime vie aeree.

Leggi anche: Propoli, un potente antibiotico naturale in grado di curare raffreddore, influenza e mal di gola

Advertisement
CONDIVIDI ☞