Salvia, la pianta amica delle donne che contrasta le infiammazioni, allevia i dolori articolari, migliora la memoria e l’umore

Advertisement

Tra le piante aromatiche più usate in cucina e come rimedio naturale, la salvia è un ricco coacervo di proprietà benefiche per la salute. Grazie ai numerosi benefici si consiglia per trattare diversi disturbi.

La pianta è originaria dell’area del Mediterraneo dove si utilizza molto in cucina e per usi medicinali.

Diversi studi hanno dimostrato che la pianta può vantare un potere antinfiammatorio ed antiossidante. Queste proprietà si devono alla ricca concentrazione di flavonoidi fenolici, per questo la salvia si usa molto in medicina naturale in caso di reumatismi ed Alzheimer.

Da quanto riferito da uno studio svolto dall’università di Newcastle, in Inghilterra, la salvia potrebbe essere un alleato per la memoria.

Nella pianta si concentrano dei composti che bloccano un enzima che degrada un composto chiamato acetilcolina. Si tratta della molecola fondamentale per il corretto funzionamento del cervello che si presenta ridotta nei malati di Alzheimer.

Ma nella salvia si trovano anche molti composti antiossidanti ed antinfiammatori. Tra cui il cosiddetto acido rosmarinico, capace di controllare la risposta infiammatoria del corpo.

La pianta offre anche tanti principi attivi che inibiscono lo stress ossidativo, una delle principali cause delle malattie croniche.

Inoltre la pianta è una buona fonte di vitamina K. La quantità di questa vitamina nella pianta fornisce fino al 45% del bisogno giornaliero. Inoltre nella pianta si trovano anche: vitamina A, vitamina B, vitamina C e vitamina E.

Come pianta medicinale è in grado di contrastare diverse malattie. Infatti si consiglia in caso di: bronchite, reumatismi, gengivite, crampi ed emorroidi.

In particolare, si suggerisce il suo infuso per trattare i sintomi tipici delle affezioni alle vie respiratorie.

Si consiglia il rimedio a chi soffre di asma per la sua azione antispasmodica. Infatti riduce le tensioni nel sistema respiratorio, favorendo l’inalazione, ed evita che possano sorgere convulsioni.

Salvia tutti i benefici

Salvia: gli altri benefici e proprietà della pianta medicinale

Il rimedio è utile anche per lenire il mal di testa e l’emicrania, dal momento che possiede una valida azione calmante.

Inoltre si tratta di un toccasana che aiuta a dormire meglio, perché in grado di ridurre l’ansia e le preoccupazioni.

Secondo uno studio della Northumbria University Newcastle, la pianta sostiene l’umore. La ricerca ha infatti dimostrato che i volontari che assumevano il suo estratto prima di sottoporsi ad una prova erano meno ansiosi e più concentrati.

La salvia è una pianta alleata delle donne perché placa i sintomi che si manifestano ogni mese in concomitanza del ciclo mestruale.

Ma si tratta anche di un rimedio in grado di alleviare i sintomi della menopausa. Nella pianta infatti si concentrano alcuni flavonoidi che riequilibrano il sistema ormonale.

La salvia potrebbe prevenire il diabete, un dato che si deve ancora confermare, perché gli studi a tale proposito sono stati condotti solo su un modello animale in laboratorio.

Da questi è emerso che l’estratto della pianta è capace di inibire il rilascio di glucosio immagazzinato dal fegato. Così si riducono i livelli di zucchero nel sangue degli animali. Quindi la pianta vanterebbe dei preziosi effetti ipoglicemizzanti.

Ma si può usare il rimedio anche a livello topico come impacco per favorire la guarigione di ferite e di ulcere.

Inoltre la salvia può essere utilizzata per prevenire la calvizie degli uomini, in tal caso si consiglia sotto forma di olio essenziale. In più, si può usare anche un infuso a base di salvia e rosmarino come alleato haircare contro la forfora e per dare lucentezza alla chioma.

Advertisement
Advertisement
CONDIVIDI ☞