Gastrite: i rimedi naturali più utili ed efficaci per tenerla sotto controllo ed alleviare i sintomi

È possibile dare sollievo ai sintomi della gastrite con dei rimedi naturali evitando il ricorso ai comuni farmaci, che a lungo andare possono creare degli effetti collaterali.

La gastrite è una condizione patologica scatenata dalla flogosi a carico del rivestimento dello stomaco.

Quest’infiammazione provoca una sensazione di bruciore addominale in associazione ad acidità e gas intestinale.

Il quadro patologico può essere scatenato da vari fattori, come precisato da una pubblicazione del National Center for Biotechnology Information.

Ma tra i principali fattori eziologici della gastrite si segnala il focus infettivo attivato dal batterio Helicobacter pylori, responsabile anche della genesi di ulcere.

I sintomi possono apparire improvvisamente o possono avere uno sviluppo più graduale, nella maggior parte dei casi si tratta di una problematica lieve e transitoria.

Ma non si deve sottovalutare perché c’è il rischio di complicazioni come episodi di sanguinamento dello stomaco.

Quindi è importante andare dal medico e seguire le sue raccomandazioni, infatti dopo una diagnosi accurata, sarà lui ad indicare anche il trattamento migliore in base ad ogni caso, indicando anche eventuali rimedi naturali da seguire.

In caso di gastrite infatti si suggeriscono dei rimedi naturali abbastanza popolari, in quanto si dimostrano dei validi alleati per affrontare i sintomi.

Tuttavia, non sono un trattamento da considerare di prima linea, dunque i rimedi naturali casalinghi dovrebbero essere usati solo come coadiuvanti.

Gastrite rimedi naturali utili

I fattori eziologici che scatenano la gastrite

La gastrite è causata dall’irritazione del rivestimento che protegge lo stomaco dai succhi digestivi.

Le condizioni che indeboliscono questa barriera mucosa sono rappresentate principalmente dall’eccesso di acidi che provoca un deterioramento, che espone come conseguenza ad infiammazione e lesioni.

La maggior parte dei casi di gastrite si sviluppa dopo un’infezione ma anche a causa di eventuali disturbi autoimmuni.

Inoltre non si devono trascurare altre cause comuni quali: il reflusso della bile nello stomaco, le malattie digestive, la malattia di Crohn, eventuali lesioni all’apparato digerente, infezioni da batteri H. pylori, malattie parassitarie e virali.

Tra gli altri fattori di rischio della gastrite si devono poi segnalare: gli effetti dello stress; un uso eccessivo di alcol o di sigarette; l’uso prolungato di farmaci analgesici; il consumo abituale di cibi e bevande irritanti.

In caso di sintomi i pazienti possono lamentare mal di stomaco a cui si associano altre manifestazioni di diversa entità quali: reflusso acido, bruciore nella parte superiore dello stomaco, nausea, vomito, gas, inappetenza.

Alcuni rimedi naturali casalinghi per controllare la gastrite

Ci sono molti farmaci che possono aiutare a controllare la gastrite, ma la via green permette di prevenire complicazioni.

Ma si deve tenere presente che i rimedi naturali mirano a lenire momentaneamente il disagio, invece è lo stile di vita e le corrette abitudini di vita a determinare un possibile miglioramento.

Tra i rimedi naturali più vantaggiosi in caso di gastrite, si consigliano dei semplici alleati green alquanto benefici.

Aumentare il consumo di acqua

I pazienti con questo problema a carico dello stomaco dovrebbero consumare un maggiore quantitativo di acqua per garantire una migliore digestione.

La bassa assunzione di liquidi è responsabile di disturbi del pH, come conseguenza i succhi acidi determinano questo tipo di danni.

Quindi è opportuno bere tra 6 e 8 bicchieri d’acqua al giorno. Se si hanno difficoltà a bere acqua si può alternare il consumo di acqua detox, infusi e tisane.

Bere acqua di riso potabile

Questa bevanda grazie al suo apporto di fibre, che finisce per concentrarsi nell’acqua, assicura un più agevole processo di digestione.

Nell’acqua di riso si trovano numerosi nutrienti che agiscono da antidolorifici efficaci per lo stomaco, aiutando a rigenerare i tessuti irritati dagli acidi.

Per preparare il toccasana si deve semplicemente cuocere il riso in acqua, senza aggiungere condimenti e filtrare poi l’acqua, che si deve consumare 2-3 volte al giorno.

Limitare il consumo di cibi e bevande irritanti

Ci sono molti alimenti irritanti che possono rendere i sintomi più gravi, specialmente se consumati durante un attacco di gastrite.

Tra i rimedi naturali ci sono i cibi che placano la flogosi, evitando invece l’assunzione di: latticini, fritti, cibi piccanti, bevande gassate ed alcoliche.

Consumare la gelatina fredda

La gelatina è un alimento pieno di nutrienti essenziali tra cui: amminoacidi, vitamine e minerali. Questo mix di sostanze aiuta a riparare il rivestimento dello stomaco ed anche a lenire l’infiammazione.

Tra i rimedi naturali casalinghi si consiglia di mangiare della gelatina fredda quando si avverte bruciore e gli altri tipici sintomi di gastrite.

Mangiare una banana

La banana apporta fibre e sostanze antiossidanti in grado di alleviare le difficoltà digestive che si verificano in caso di gastrite.

Inoltre questo frutto contribuisce a regolare il pH dello stomaco, diminuendo l’eccesso di acidità che espone ad eventuali ulcere ed irritazioni.

Leggi anche:

Condividi: