Zuppa di miso: disintossica dai metalli pesanti e previene il cancro

Un aiuto efficace e naturale per purificare il corpo dalle tossine

Avete mai sentito parlare della zuppa di miso? Da molti definita un vero e proprio elisir di lunga vita. Utile non solo a purificare il nostro corpo, ma ad apportare una serie di benefici affatto trascurabili.

Miso, benefici e proprietà

Il miso è un condimento di origine giapponese e si ottiene dalla fermentazione dei fagioli di soia gialla, sale marino e koji, un fungo giapponese. Non di rado si utilizzano anche i cereali, riso e orzo in particolare.

Può rappresentare una valida alternativa al dado ed essere utilizzato quindi per insaporire brodi, zuppe e minestre.

La crema di miso è particolarmente efficace per disintossicare ed eliminare tutti quegli elementi che il nostro organismo assorbe a causa dell’inquinamento. Pensiamo a tutti quegli additivi chimici presenti nei terreni e quindi negli alimenti che consumiamo. Il miso ci aiuta a smaltirli in modo naturale.

Il miso è l’ideale per chi non consuma carne

È un alimento assolutamente completo grazie a tutti gli aminoacidi essenziali che contiene. E che lo rendono quindi, una sorta di alimento proteico vero e proprio.

Inoltre la ricca quantità di vitamine del gruppo B, rende il miso l’alimento ideale per chi non può o non vuole consumare carne.

I benefici della fermentazione

La crema di miso può fermentare fino a uno o due anni. Questo la rende particolarmente ricca di enzimi e quindi salutare e ricca di benefici.

Zuppa di miso, benefici

La zuppa giapponese

La zuppa di miso ha proprietà altamente disintossicanti, digestive e previene il cancro. Gli studi sono tutti concordi nell’affermarlo. Consumata prima del pasto, stimola la digestione, riscalda il corpo e attiva i fluidi digestivi nello stomaco.

Nell’intestino invece, il miso potenzia la coltura di probiotici e aiuta quindi ad assimilare le proprietà nutritive degli alimenti. È stato inoltre dimostrato che aiuta a regolarizzare la tiroide, a contrastare efficacemente la stanchezza cronica.

Per preparare la zuppa ricordate che il miso va aggiunto sempre a fine cottura e a fuoco spento. Lasciarlo bollire significa sacrificare la sua micro flora batterica e gli enzimi.

Ingredienti e preparazione:

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 Carota
  • 1 Cipolla piccola
  • 2 Ravanelli con le foglie
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 2cm di striscia di Wakame (in inverno si può anche raddoppiare)
  • 1 cucchiaio di miso

Preparazione:

Mettete in ammollo l’alga wakame per 5-10 minuti circa.
Quindi lavate e tagliate le verdure e lasciatele bollire in un pentolino con 3/4 tazze d’acqua.

In una padella fate appassire a fuoco dolce la cipolla con poca acqua e un pizzico di sale.

Aggiungete alla cipolla appassita l’acqua e le verdure bollite e alzate la fiamma.

Dopo circa 8/10 minuti, quando le verdure sono tenere, spegnete il fuoco e aggiungete il miso. Quindi mescolate bene per farlo sciogliere. Aggiungete prezzemolo tritato.

Per variare la ricetta è possibile aggiungere zenzero, porro, scalogna, sedano, broccolo, oppure erba cipollina kelp al posto della wakame.

E infine:

Con due tazze al giorno di miso, assunto anche come semplice tisana, è possibile regolare l’intestino. In questo caso scioglietene un cucchiaino in una tazza di acqua calda e sorseggiate la bevanda ottenuta lontano dai pasti.

In menopausa è possibile assumerne 3 tazze al giorno per combattere la fragilità ossea.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Back to top button